News / Sport paralimpici 22 Settembre 2019

Zanardi super nel triathlon a Cervia

Alex Zanardi è nato per stupire. A una settimana esatta dal doppio oro (cronometro individuale e in staffetta) vinto nel mondiale di Paraciclismo di Emmen, il 52enne campionissimo bolognese ha alzato ancora una volta l’asticella nell’Ironman Italy Emilia-Romagna, la gara più dura del Triathlon andata in scena a Cervia e che ha visto ai nastri di partenza oltre 6200 partecipanti da ogni parte del mondo.
L’infinito Alex è riuscito a centrare l’ennesima impresa della sua carriera: migliorare il Record del Mondo paralimpico che già gli apparteneva. Se 12 mesi fa Zanardi aveva chiuso la massacrante gara di Triathlon (3,8 Km a nuoto, 180 Km in bici e 42,2 Km di corsa) in 8h26’06” quest’anno il pluricampione paralimpico ha fatto addirittura meglio chiudendo all’ottavo posto assoluto l’Ironman e tagliando il traguardo, tra due ali di folla, in 8 ore, 25 minuti e 30”.
“Sono senza parole – ha ammesso al traguardo – per tante ragioni, soprattutto perché ho dato tutto me stesso fino al traguardo ma ne è valsa ancora una volta la pena perché so veramente contentissimo. Ho quasi 53 anni e la vita continua a donarmi regali meravigliosi. Penso che proverò a vivere almeno 200 anni perché voglio davvero godermi tutto questo il più a lungo possibile”.