Us Open, Matteo Berrettini batte il francese Moutet. Adesso aspetta Ivashka

venerdì 3 Settembre 2021

Matteo Berrettini supera al secondo turno degli Us Opern il francese Moutet. Lo ha fatto, il giocatore del CC Aniene, lottando, soffrendo, resistendo. Matteo ha superato l’ostacolo Moutet in quattro set 7-6 4-6 6-4 6-3 e si è accomodato al terzo turno degli Us Open dove lo aspetta Ivashka, strapazzato agli ottavi dell’indimenticabile Wimbledon 2021. Corentin Moutet il francese che ama suonare Einaudi al pianoforte, avrebbe voluto suonare anche il nostro numero 1, ma non è andata. Eppure Berretto ha rischiato, ha fatto spaventare i suoi aficionados soprattutto dopo un pessimo secondo set, rientrando poi in partita sorretto dal martello pneumatico che porta nella mano destra.

Nel primo set Berrettini è partito bene con un break ma è stato subito riagganciato da Moutet che con i suoi continui cambi di ritmo e di taglio, e un servizio lentissimo ma con tanta rotazione, è riuscito a dare molto fastidio al giocatore romano. Si è arrivati al tie break dove Matteo, aiutato dal servizio, ha saputo chiudere in vantaggio.

Il secondo set però ha visto un Berrettini molto più falloso del solito, tanti, troppi errori per lui che, dopo aver strappato la battuta a Moutet, si è fatto immediatamente rimontare. Inghiottito da un black out, Matteo si è trovato sotto 0-40 sul 5-4 ed è riuscito salvare due set point ma con due doppi falli consecutivi ha regalato a Moutet il secondo set.

Matteo nell’intervallo si è preso qualche minuto, si è cambiato la maglietta ed è tornato in campo più centrato. Il francese ha ceduto subito la battuta e Matteo ha saputo consolidare il vantaggio per la prima volta allungando 2-0. Nell’ottavo game Berrettini al servizio ha rischiato ancora grosso, con il francese che lo ha costretto sempre a giocare una palla in più ed è salito 30-0 , poi 40-40 e si è andati ai vantaggi per cinque volte fino a che, finalmente, un ace ha portato Matteo sul 5-3 e ha poi chiuso 6-4.

Partito di slancio anche nel quarto set, il nostro numero 1 italiano, che ha strappato la battuta al francese in apertura e si guadagna anche due palle break per il 3-0, ha chiuso con facilità il set.