News / Tennis 30 Settembre 2020

Roland Garros, esordio vincente
per Matteo Berrettini

Esordio facile per il nostro Matteo Berrettini a Roland Garros. Il tennista dell’Aniene si è qualificato – nono azzurro a farlo – per il secondo turno del torneo imponendosi in tre set (6-3 6-1 6-3 in un’ora e 48 minuti) sul canadese Vasek Pospisil.

Un Berrettini quasi incontenibile, senza problemi, quello che ha giocato sul Lenglen per il suo esordio nel suo terzo Slam della stagione. Dopo qualche schermaglia iniziali, Matteo ha preso il largo nel quinto game e con un passante lungolinea di dritto ha fatto suo il primo break della partita.

Il giocatore romano ha confermato il vantaggio, si è portato sul 5-3 tenendo la battuta a zero e poi ha chiuso il set quando Pospisil ha sbagliato con il dritto.

Con 14 punti di fila al servizio e con un parziale complessivo di 20 punti a 2 è poi salito 3-0 al secondo portandosi quindi avanti indisturbato fino al 5-0 per poi chiudere per 6-1 con un servizio vincente.

All’inizio del terzo set Matteo ha concesso la prima palla break del match, ma l’ha subito cancellata con una seconda vincente. Set che ha visto il nostro andare sul 2-2 e poi sul 3-3. Con un doppio fallo di Pospisil, Berrettini è salito sul 5-3. Qui il canadese ha concesso al nostro giocatore due match point. Il primo lo ha annullato con il servizio, il secondo invece è buono per Matteo.

Per le statistiche, Matteo ha avuto 4 ace ma il 78% di realizzazione con la prima e il 74% con la seconda; 6 le palle break sfruttate su 20, 22 i vincenti e 18 gli errori gratuiti.

Al secondo turno Berrettini è atteso dal sudafricano Harris.