Paracanoa, Eleonora De Paolis conquista il pass per le Olimpiadi di Tokyo

sabato 15 Maggio 2021

Eleonora De Paolis ha centrato il pass per le Olimpiadi di Tokyo. L’atleta paralimpica del CC Aniene impegnata a Szeged, in Ungheria, sul bacino artificiale di Maty-ér Regatta Course, ha ottenuto nella gara di Coppa del Mondo KL1 200 metri il secondo posto alle spalle dell’ucraina Maryna Mazhula (57”52 e 58”23 i loro tempi con la cilena Katherinne Wollermann terza in 59”77). La prestazione garantisce a Eleonora la qualificazione olimpica.

Eleonora, che è nata a Velletri il 9 giugno 1986, ha praticato la ginnastica artistica e poi si è avvicinata all’atletica dove ha gareggiato nel salto con l’asta (3,30 il suo primato). Nel 2011, dopo aver ripreso a saltare e, nello stesso tempo, insegnare ai bambini, un incidente stradale ha segnato la sua vita. La macchina, guidata da una sua amica, ha sbandato Eleonora ha subìto una lesione midollare che l’ha costretta alla carrozzina.

Nel 2012 la De Paolis si è riavvicinata allo sport, quello paralimpico. Prima con il tiro a segno e in questa disciplina ha partecipato ai campionati Europei di Alicante 2013 e ai Mondiali si Suhl dello stesso anno. Nel 2014, chiamata da Dario Naccari, il cittì della nazionale di pararowing, si è avvicinata ai remi. 

Andare in barca l’ha fatta subito sentire libera al punto che alla prima esperienza al remoergometro è scoppiata a piangere. All’inizio del 2018si è lanciata anche nel mondo della canoa conquistando subito l’argento ai Mondiali di Montemor. Ottava nel 2019 sempre nel KL1 200 metri agli Europei.

Eleonora a Tokyo sarà alla sua seconda partecipazione olimpica dopo quella di Rio de Janeiro 2016 nel pararowing.

LA nostra atleta fa parte del tema voluto da Palo Tomassini ed è composta dal dt Stefano Grillo, Fabrizio Rasicci e Carlo Agoletto.