News / Sport paralimpici 08 Luglio 2019

Nuoto, pioggia di medaglie agli Assoluti Estivi

12 medaglie d’oro, 6 d’argento, un record assoluto ed uno di categoria sono il lusinghiero bottino dei nostri sei atleti impegnati ai Campionati Assoluti Estivi di Busto Arsizio. Un risultato conseguito, nonostante il forfait di Marika Del Mastro, tenuta prudentemente a riposo per il riacutizzarsi del dolore alla spalla che non le aveva impedito di salire sul podio agli Eurojunior di Helsinki.

Tre ori a testa se li sono spartiti Alessia Scortechini e Gioele Ciampricotti, 2 ori e un argento ciascuno per Federico Bassani, Riccardo Menciotti e Karim Gouda, tre argenti infine per Simone Ciulli. Era l’ultimo impegno nazionale, atto a definire la compagine che andrà a difendere i colori azzurri in quel di Londra.

Quasi scontata la convocazione per Alessia, Riccardo e Simone che si giocheranno la medaglia nella competizione iridata. Alessia e Riccardo si sono dimostrati molto solidi nelle prestazioni, confermando quanto di buono fatto nella prima parte della stagione. La nota lieta di questi Campionati, semmai, è il ritorno di Simone su tempi notevoli nei 50 SL che gli fanno intravedere il podio mondiale.

Federico, pur sfiorando il record italiano in tutte e tre le gare e centrando il limite per Tokyo 2020 nei 100 rana, ha visto probabilmente allontanarsi il biglietto per l’Inghilterra per una manciata di centesimi di troppo nei 100 SL. I due record infine sono venuti, ed ormai quest’anno è diventata una piacevole abitudine, da Karim che ha aggiornato di ben tre secondi quello di categoria dei 200 misti e ha migliorato di quasi un secondo quello assoluto dei 100D.