News / Sport paralimpici 04 Marzo 2019

Nuoto, Aniene protagonista agli Assoluti Invernali

10 titoli italiani, 7 medaglie d’argento e 2 di bronzo: è questo il brillante bilancio degli Assoluti Invernali di nuoto paralimpico, svoltisi a Bologna nel fine settimana appena trascorso. Tutti i nostri sette atleti sono saliti reiteratamente sul podio, anche con prestazioni tecniche notevoli. Vista la stagionalità e la calendarizzazione dell’evento non si è ritenuto opportuno diminuire i carichi di lavoro, dato che agli eventi clou della stagione mancano ancora diversi mesi. La parte del leone ancora una volta l’ha recitata Alessia Scortechini (allenata da Alessandro D’Alessandro), con tre ori di cui uno nei 50SL a soli 2 centesimi dal suo record italiano.

In grande evidenza anche Karim Gouda, che ha conquistato due ori e tre record italiani di categoria. Nei 100 dorso, con un progresso di quasi 4 secondi, Karim ha sfiorato addirittura il record assoluto, che avrebbe centrato se la piastra non avesse fatto le “bizze”. Alla fine il tempo è stato accredito manualmente, dopo parecchi minuti di attesa, risultando in netta collisione con il filmato, che inquadra il tabellone e testimonia come Karim abbia toccato circa un secondo prima. In ogni caso il futuro è dalla sua parte e se ne esce da Bologna (dove si allena con Daniele Naldi) con il tempo limite per i mondiali e una seconda vertiginosa posizione nel ranking stagionale, che ha impressionato il commissario tecnico e che gli varrà la convocazione per gli Europei giovanili del prossimo autunno.

In ripresa Federico Bassani (allenato da Andrea Palantrani), con 2 ori e 1 bronzo dopo un inverno in cui la salute non è stata al top. Tre medaglie, una per tipo, per Riccardo Menciotti (allenato da Giorgio Marconi), autore di un 100 D di grandissimo spessore. Un oro e due argenti li ha conquistati Marika Del Mastro (allenata da Giuseppe Delli Carri), anche lei papabile protagonista per gli EuroJunior. L’oro e l’argento ottenuti dal veterano, mai domo, Simone Ciulli e i tre argenti di Gioele Ciampricotti chiudono un bilancio finale veramente lusinghiero. Prossimi impegni saranno i Campionati giovanili a Roma, validi come qualifica per gli Europei, e la World Cup a Lignano Sabbiadoro, utile per chi cerca il pass mondiale.