Nuoto/Agli Assoluti Martinenghi vola nei 100 rana. Silvia Scalia, dorso da record

domenica 10 Aprile 2022

Sei volte sul podio nella seconda giornata dei campionati italiani Assoluti UnipolSai per gli atleti del CC Aniene che hanno conquistato quattro maglie tricolori. Silvia Scalia col record italiano nei 50 dorso, Nicolò Martinenghi con la seconda prestazione mondiale stagionale nei 100 rana, Piero Codia nei 50 farfalla e Elena Di Liddo nei 100 farfalla. Scalia e Martinenghi si sono anche qualificati ai campionati Mondiali di Budapest ed Europei di Roma.

Il programma pomeridiano delle gare si è aperto con l’exploit di Silvia Scalia. L’atleta dell’Aniene si è resa tutto: il record nei 50 dorso in 27”66 che migliora il personale, nonché precedente primato che aveva nuotato in batteria in 27”74, e la qualificazione per i campionati Mondiali ed Europei. Doppio primato e doppio pass. «Dopo che nuoti un bel tempo non è mai facile superarsi. Sono entrata in acqua con tutta la cattiveria che avevo e ho dato tutto senza pensare al tempo. Riuscire a qualificarsi in anticipo per me è una novità e avere il tempo per prepararsi senza ansie è una bella soddisfazione», ha detto la 26enne di Lecco, medagliata internazionale in staffetta, che da settembre si allena al centro federale di Verona seguita da Matteo Giunta. Sul podio anche Margherita Panziera: l’atleta dell’Aniene ha toccato seconda in 28”22.

Nicolò Martinenghi ha dominato la finale dei 100 rana con 58”57 (27”34 e 31”23) dopo il 58”78 delle batterie, sesta prestazione della carriera nonché seconda stagionale mondiale alle spalle dell’olandese Arno Kamminga (58”52). «Sono molto soddisfatto. Non pensavo di nuotare questo tempo, ma dopo le batterie ho avvertito le giuste sensazioni – ha raccontato il 22enne di Varese del CC Aniene ed allenato da Marco Pedoja, bronzo olimpico individuale e con la mista, nonché campione europeo e argento mondiale in vasca corta nei 100 – Mi sto divertendo. Sono riuscito a nuotare in progressione. È venuta fuori una bella gara e sono contento di essermi confermato tra i leader della classifica stagionale».

La finale di 50 farfalla ha vinto il successo del nostro Piero Codia con 23”56 con l’altro atleta del Circolo, Matteo Rivolta, terzo in 23”88. Nei 100 farfalla femminili il successo è andato a Elena Di Liddo: l’atleta dell’Aniene ha toccato in 58”70 con la compagna di club Silvia Di Pietro terza con 58”93.

Secondo posto per il quartetto della 4x200sl maschile con 7’12”38 con la gara vinta dall’Esercito che ha migliorato il record italiano di società col tempo di 7’10”49.

Foto di Giorgio Scala / DBM