Gouda nel segno del 10: altri due record per Karim

A Bologna, l'atleta paralimpico non si ferma: altri primati in vasca, stavolta nel 50 farfalla e nei 200 dorso

domenica 7 Marzo 2021

Karim Gouda nel segno del dieci. Sono tanti, difatti, i primati italiani che il nuotatore paralimpico dell’Aniene ha realizzato in questi primi mesi del 2021. Karim ha sedici anni e già sa che quando passa il treno bisogna prenderlo. È per questo che, con il costume ancora bagnato dalla kermesse di Lignano, sede degli Assoluti invernali di nuoto, che gli aveva appena consegnato i primi due titoli assoluti della stagione, invece di fermarsi ha deciso che partecipare alla coppa Emilia, tenutasi nel week end in quel di Bologna, ultima prova di qualificazione dei campionati Regionali FIN, fosse la cosa migliore. Una gara sabato e una domenica per cominciare il mese di marzo sfruttando l’onda lunga di un febbraio esaltante.

Risultato: record italiano assoluto con 33”56 nei 50 farfalla (sabato), record italiano assoluto con 2’55”69 nei 200 dorso (domenica), che rafforzano rispettivamente il primo ed il secondo posto nel ranking mondiale stagionale.

Karim ha aggiornato l’albo dei record per la terza volta in questa stagione in entrambe le gare. Sei record che sommati ai quattro stabiliti nei 50 e nei 100 dorso portano ad un totale di 10 record  italiani assoluti stabiliti nella stagione corrente.

Prova tangibile di crescita costante di questo ragazzo che proietta la sua candidatura per scenari internazionali che potranno definitivamente sancirne il nuovo spessore raggiunto.

Nel mese di aprile ci saranno le World Series a Lignano dove Gouda si tufferà per cercare di chiudere il poker dei rappresentanti Aniene affiancando Ciulli, Scortechini e Menciotti che faranno parte della Nazionale italiana agli Europei Open che si terranno – è ufficialmente confermato – nell’isola di Madeira (Funchal-POR) a fine maggio, vera e propria anteprima per le Paralimpiadi di Tokyo.