Aniene, straordinario successo nel nuoto: tredicesimo scudetto uomini e donne di fila

giovedì 14 Aprile 2022

Nessuno come il Circolo Canottieri Aniene in piscina. Scudetto del nuoto numero 13 e tredicesima volta consecutiva con entrambe le formazioni, quella femminile e quella maschile del nostro Circolo che, tra gli uomini, allunga la serie a quattordici. Nella classifica femminile il CC Aniene ha preceduto con 132 punti il NC Azzurra 91 Bologna (93) e la Imolanuoto (87) mentre tra gli uomini con 135 punti ha lasciato alla spalla la In Sport Rane Rosse (92) e la RN Florentia (81).

Soddisfazione per Gianni Nagni, il direttore tecnico del nuoto di casa Aniene: «Gli atleti hanno tirato fuori delle risorse inaspettate con riscontri cronometrici rilevanti, malgrado un campionato italiano assoluto molto probante dal punto di vista fisico e mentale – ha detto Nagni – I segreti sono affiancare ai grandi atleti dei giovani promettenti che possano seguirli con spirito di emulazione e tramandare negli anni, da atleta ad atleta, il senso di appartenenza per la squadra che in questa manifestazione viene espresso attraverso unione di intenti e condivisione di sacrifici e fatica. Rivolgo un ringraziamento particolare a tutti i tecnici della società che sono preparati in modo eccellente e attaccati al lavoro, ai soci del Circolo che ci sostiene, all’Aquaniene e a tutto il nostro mondo. Dopo tanti anni le emozioni sono sempre le stesse e i successi dei ragazzi sono la più grande gratificazione anche per me che resto sempre un uomo di campo seppur sia passato dal bordovasca alla dirigenza.

Per quanto riguarda le prestazioni agonistiche, tra i tempi più rilevanti spiccano l’1’03”69 della primatista italiana Benedetta Pilato nei 100 rana, che equivale alla quarta prestazione personale della carriera a 14 centesimi dal record in vasca corta; il 2’03”98 nei 200 rana di Nicolò Martinenghi che sottrae 1”38 al personale di 2’05”36 firmando la seconda prestazione all time italiana. E poi il 3’40”67 di Marco De Tullio nei 400sl, l’8’16”68 di Simona Quadarella negli 800sl e il record italiano di società siglato dall’Aniene nella 4×100 mista maschile con 3’24”18 grazie alle frazioni di Matteo Rivolta (50”32), Nicolò Martinenghi (55”77), Piero Codia (51”34) e Leonardo Deplano (46”75).

Dietro Francesca Fangio nei 200 rana che ha stabilito il record italiano con 2’19”17, Benedetta Pilato che ha portato il personale a 2’23”09. In evidenza Elena Di Liddo nei 100 farfalla con 56”80; Simona Quadarella che ha bissato il successo della mattina degli 800 nei 400sl con 4’04”47 così come Nicolò Martinenghi nella rana (100-200) e Silvia Di Pietro nei 50 e 100sl.

Classifiche di società

Serie A1 femminile:CC Aniene 132, NC Azzurra 91 Bologna 93, Imolanuoto 87, In Sport Rane Rosse 79, Aurelia Nuoto 74, RN Florentia 58, Team Veneto 54, Leosport 52

Serie A1 maschile:CC Aniene 135, In Sport Rane Rosse 92, RN Florentia 81, Imolanuoto 72.01, CN Torino 72, Time Limit 62, Aurelia Nuoto 61, De Akker Bologna 54