News / Sport paralimpici 20 agosto 2018

Aniene protagonista assoluto ai Campionati Europei di Dublino

Con un bottino finale di sette medaglie, a Dublino i quattro atleti dell’Aniene hanno contribuito in modo significativo a portare in alto il tricolore nei Campionati Europei più entusiasmanti nella storia del nuoto paralimpico azzurro, permettendo all’Italia di piazzarsi al secondo posto assoluto nel medagliere.

A meritare la prima citazione è Riccardo Menciotti, capace di conquistare un oro (4x100SL RI) e due bronzi (100D e 200MX), ai quali si aggiungono tre finali nei 100 farfalla, nei 100 e 400 stile libero. Gioele Ciampricotti, esordiente in Nazionale, si mette in luce con due argenti (400SL e 4×50 MX), mentre Alessia Scortechini sale sul gradino più basso del podio nei 50SL RI e 100Fa.

L’altro esordiente Federico Bassani, pur non riuscendo a centrare alcuna medaglia, si qualifica per cinque finali su altrettante gare disputate. A metà del quadriennio olimpico la marcia di avvicinamento a Tokyo 2020, dunque, procede nel migliore dei modi. Adesso un po’ di meritato riposo per ricaricare le batterie in vista dei Mondiali 2019 in Malesia, autentico banco di prova per la rassegna a cinque cerchi.