Velista dell’Anno: Caterina Banti e Ruggero Tita centrano il tris

martedì 1 Giugno 2021

Un tris eccezionale. Caterina Banti e Ruggero Tita hanno vinto per la terza volta il premio Velista dell’Anno Fiv giunto alla 27esima edizione e ideato da Alberto Acciari. I riconoscimenti sono stati consegnati a Roma alla presenza del presidente del Coni, Giovanni Malagò, Francesco Ettorre, presidente della Federazione Italiana Vela, Carlo Mornati, segretario generale del Coni, Vito Cozzoli, presidente di Sport Salute, Fabio Planamente, presidente del settore vela di Confindustria Nautica.

Ancora una volta la campionessa del Circolo Canottieri Aniene insieme al timoniere Ruggero Tita, la coppia volante del Nacra 17, ha centrato il titolo per loro il terzo consecutivo a cinquanta giorni dalla partenza per le Olimpiadi di Tokyo.

Questa le motivazione che ha portato Ruggero Tita a Caterina Banti ad essere di nuovo Velista dell’Anno 2021: «Un esempio di esperienza nonostante la gioventù, una continuità che fa classe, vittorie continue e costanti in un panorama sempre più agguerrito. Solo chi è già salito sul palco del Velista dell’Anno Fiv conosce l’impegno e la dedizione necessari per conquistare questo premio».

La serata della 27esima edizione del Velista dell’Anno FIV – ideata da Alberto Acciari – si è conclusa con successo. È sempre un bel momento quello che celebra i migliori risultati e le più esaltanti imprese sportive degli atleti ed è diventato un punto di riferimento nel panorama degli eventi dedicato a questo sport.

«Quello che abbiamo costruito è una preparazione molto forte e saremo in grado di esprimerla al meglio», ha detto Ruggero Tita timoniere del Nacra 17 insieme a Caterina Banti, felicissima per il successo.

La 27esima edizione del Velista dell’Anno Fiv ha registrato un numero record di presenze online con 18.000 voti e una regolare presenza in persona nella bella sede di Villa Miani a Roma.

Il premio di armatore/timoniere Mercedes Benz Vans è andato a Filippo Pacinotti. Come barca dell’anno-Trofeo Confindustria nautica Italia Yachts è stata scelta Italia Yachts 11.98.

Tanti i campioni della vela intervenuti alla serata: fra questi Max Sirena, skipper di Luna Rossa, al quale è stato consegnato un premio speciale per la vittoria nella Prada Cup, ad Auckland (Nuova Zelanda). Presenti anche i nove velisti che rappresenteranno le sei squadre olimpiche a Tokyo. Non sono mancati i saluti di Giovanni Soldini, che sta per rientrare dopo avere stabilito il nuovo record della Manica.