Vela, l’Aniene vince l’Argentario Sailing Week 2022

lunedì 20 Giugno 2022

È Toi et Moi , un Eagle44 dei cantieri olandesi a salire sul gradino più alto del podio nella categoria Spirit of Tradition con a bordo i soci Alessandro M. Rinaldi ( skipper) , Alessandro Gucci ( randa), Matteo Aglietti ( prua) e gli atleti Matteo Mason e Tony Marrero alle scotte e drizze , vincendo questa XXI edizione dell’Argentario Sailing Week . Successo che si ripete dopo averla già conquistata nel 2019.
Molti i nomi illustri degli armatori delle altre barche con “Scud “ di Patrizio Bertelli con al timone Torben Grael, con “Recluta” di German Frère con tutta la sua famiglia a bordo , con Massimiliano Ferruzzi con il Moro di Venezia . C’era anche Manitou, lo yawl del 1936 di JF Kennedy di 19 metri e tante altre barche che hanno fatto la storia dello yachting negli ultimi 100 anni.

I risultati della regata sono stati : Nella categoria Spirit of Tradition primo posto per Toi et Moi (Alessandro Maria Rinaldi) seguita da Midva e da Hanni II;
nei Vintage Aurici Scud (Patrizio Bertelli) si aggiudica il primo posto grazie alla vittoria di giornata con Marga che sale sul secondo gradino del podio e Chinook sul terzo. Infine nella categoria Classici vince Il Moro di Venezia I (Massimiliano Ferruzzi) con Ojala II in seconda posizione e Crivizza in terza. Varuna of 1939 (Jens Kellinghusen) vince nella categoria Vintage Marconi seguita da Stormy Weatheroì of Cowes da Comet.

La storia dell’Argentario Sailing Week inizia nel 1992 quando un gruppo di Soci dello YCSS organizza una regata per imbarcazioni classiche denominata Le Vele d’Argento. Con il passare degli anni il numero di imbarcazioni iscritte è andato aumentando e dal 1999 la manifestazione si chiama Argentario Sailing Week.

Foto courtesy: Marco Solari