Vela: continua l’avventura di Fantasticaaaniene

venerdì 17 Settembre 2010

Porto Cervo, 16 settembre 2010. I 20 nodi di vento da Ovest che ha sferzato la costa per tutto il pomeriggio, permettendo alla flotta degli Swan di disputare al meglio la lunga regata costiera che il Comitato di Regata dello Yacht Club Costa Smeralda ha previsto per il terzo giorno della Rolex Swan Cup. Per la divisione Maxi, dove regata la nostra Fantasticaaaniene con Vasco Vascotto alla tattica, il Comitato di Regata dello YCCS ha invece scelto unimpegnativo percorso di ben 63 miglia marine, che dopo la partenza prevede un passaggio con i Monaci a sinistra e una discesa verso il Golfo di Arzachena. Con la terra ferma a sinistra la flotta ha costeggiato Caprera e Santo Stefano ed è risalita lungo La Maddalena fino a girare attorno a Barrettinelli di Fuori, lasciandola a sinistra. Dopo aver lasciato Spargi a dritta la flotta si è diretta verso Lavezzi e da qui ha iniziato la lunga discesa in direzione di Mortoriotto che li ha condotti fino al traguardo.

Al primo passaggio a Barrettinelli di Fuori era in testa il team italiano dello Swan 90 White Lie, seguito da Fantasticaaaniene e da un altro team italiano, lo Swan 90 DSK Pioneer Investment di Danilo Salsi, Andrea Casale alla tattica. White Lie dominava la flotta anche al secondo passaggio a Barrettinelli di Fuori. Il primo a tagliare il traguardo, e ottenere dunque la vittoria in tempo reale, è stato DSK Pioneer Investment, seguito dallo Swan 80 Berenice di Marco Rodolfi, tattico Tiziano Nava, e da White Lie, penalizzato dalla rottura di alcune vele.