Regate 25 Giugno 2013

Tp52 Aniene Orc World Championship: terzo di un secondo

La prima giornata di questo Mondiale si chiude con una sola prova, il maltempo ha messo fine alle velleità di un comitato di regata attento allo svolgimento di questo mondiale che fa del loro “core business” il tempo in compensato. Il Tp52 Aniene è terzo di un secondo.

La prima partenza arriva intorno alle 12,05 e dalla grinta che si vede sulla linea, si capisce subito che sarà duro il lavoro dei giudici. “General Recall” e partenza annullata, peccato per il Tp52 Aniene che con la coppia Parada-Bressani (timoniere e tattico) mette a segno un gioiello di timing sulla linea. Arriva così il secondo start, e il Tp52 Aniene si inserisce nuovamente sul pin, buona velocità, al punto da poter virare verso il centro ed avere un buon vantaggio sugli altri Tp52. Insieme ad Enfant Terrible inizia subito un bel duello, la barca di Alberto Rossi sembra più veloce con condizioni di vento sopra i 15 nodi, come da previsioni. Alla prima boa di bolina il duello è aperto. I tp52 danno spettacolo nel campo di regata disegnato a nord della cittadina dorica. Duello serrato tra Aniene, Hurakan e Enfant Terrible.

Tutto non è scontato sino alla fine e la manovra in interno boa gestita al meglio da Guillermo Parada (talento argentino timoniere di Azzurra) e Lorenzo Bressani (tattico dal palmares iridato ben nutrito) merita l’oscar. Difficile spiegare le emozioni vissute in quel passaggio, dove Enfant Terrible e Hurakan vengono infilati dal Tp52 Aniene, che va verso la linea di arrivo vincendo la prova in tempo reale. Emozioni vissute a bordo, che vi proponiamo in versione video-live dal campo di regata. https://www.facebook.com/photo.php?v=548875691843620

 

Alla “resa dei conti” in tempo compensato Enfant Terrible si aggiudica la prima prova con 4″ su Calipso IV di Piero Paniccia e di 5″ su Tp52 Aniene. Per un secondo, Aniene è terzo.

Oggi è stata una giornata molto importante per capire quali sono le forze in campo con tanta aria – sono le parole di Alessandro M. Rinaldi, Skipper del Tp52 Aniene – ci siamo mossi bene tra le boe e devo dire che un solo secondo dal secondo la dice tutta sulla spettacolarità di questo campionato appena iniziato”

Grande giornata con belle condizioni anche se preferiamo il vento leggero – sono le parole di Lorenzo Bressani, tattico del Tp52 Aniene – è stata una bella battaglia tra le boe e sappiamo che sarà sempre difficile esser davanti con tante imbarcazioni favorite.

 

Sono soddisfatto di come abbiamo chiuso questo primo giorno di regata – sono le parole di Guillermo Parada, timoniere del Tp52 Aniene – abbiamo manovrato bene e la barca ci ha fornito delle buone sensazioni, anche se abbiamo un passo diverso con arie leggere, domani è giornata di regata lunga, staremo a vedere.

 

La regata costiera prenderà il via domani alle 12.00 (salvo cambiamenti dell’ultim’ora) con un percorso che verrà deciso in base all’evoluzione della situazione meteorologia al quando instabile in questi ultimi giorni di giugno.