Tokyo 2020/Le staffette miste sono in finale con tanto Aniene nei team

venerdì 30 Luglio 2021

Staffette miste in finale con tanto Aniene nelle due formazioni. Grandissime Margherita Panziera (1’00”55), Arianna Castiglioni (1’05”26), Elena Di Liddo (56”74) e Federica Pellegrini (53”24) che hanno portato la 4×100 mista in finale con il record italiano in 3’55”79, che vale il quarto tempo complessivo. Il team, con tre atlete dell’Aniene (Panziera, Di Liddo e Pellegrini) ha migliorato il 3’56”30 nuotato dallo stesso quartetto per il bronzo europeo a Budapest 2021. Davanti a tutti il Canada in 3’55”17, un centesimo meglio degli Stati Uniti, oro olimpico a Rio.

Ha sorriso finalmente Margherita Panziera che ha messo alle spalle la delusione per la mancata qualificazione alla finale dei 200 dorso. «L’unica cosa che posso fare è dare tutto quello che ho, perché le energie sono poche. Sono contenta per il record italiano», ha detto Margherita. Elena Di Liddo ha aggiunto che «siamo super contente, poiché il record italiano è inaspettato. In finale possiamo migliorare ancora». Federica Pellegrini guarda avanti: «Ci siamo qualificate ad una finale importante, nella quale possiamo ancora limare il tempo con il record italiano. Scenderemo in acqua per divertirci e per ottenere un grande risultato».

La 4×100 mista maschile ha visto in acqua con Thomas Ceccon (53”20), Nicolò Martinenghi. L’atleta dell’Aniene ha ottenuto 57”94 e poi hanno concluso Federico Burdisso (51”46) e Alessandro Miressi (47”42) che in 3’30”02 hanno centrato il miglior tempo per la finale. Dietro ci sono la Gran Bretagna con il secondo tempo in 3’31”47 e la Russia con 3’31”66.

«Sto accusando un po’ di fatica, ma non c’è male – le parole di Nicolò Martinenghi – In finale ce la giocheremo».

Foto Giorgio Scala/DBM