Roland Garros, Berrettini qualificato per i quarti: Federer si è ritirato

sabato 5 Giugno 2021

La notizia ufficiale è arrivata nel pomeriggio: Roger Federer non ce la fa, niente ottavi di finale a Roland Garros, meglio riposare e pensare a Wimbledon, il vero obiettivo della sua stagione. Matteo Berrettini, dunque, è già qualificato ai quarti di finale ma sarebbe stato felice di giocare la grande sfida e dimostrare quanto è cresciuto da quella prima sfida agli ottavi di Wimbledon 2019. Nei quarti, Matteo troverà uno tra Djokovic e Musetti.

«Dopo aver discusso con il mio team, ho deciso di ritirarmi dal Roland Garros. Dopo due interventi al ginocchio e più di un anno di riabilitazione, è importante che io ascolti il mio corpo e sia sicuro di non affrettare troppo le cose sulla via del recupero. Sono emozionatissimo di aver messo tre match in cascina. Non c’è sensazione migliore del tornare in campo», ha commentato lo svizzero sul proprio profilo Twitter.

Matteo Berrettini a Roland Garros si era qualificato per gli ottavi di finale e lunedì lo avrebbe aspettato Roger Federer. Il giocatore del CC Aniene ha superato il coreano Kwon Soon-Woo in tre set – 7-6 6-3 6-4 – e accede alla seconda settimana del torneo parigino.

Quella di Matteo contro il coreano Kwon Soon-Woo è stata una partita che, a dispetto del risultato, è stata tutt’altro che semplice contro la sorpresa coreana, almeno nel primo set. Berrettini ha dovuto sudare fino al tiebreak del primo set per avere la meglio. Dopo non aver sfruttato 7 palle break, Matteo si è complicato la vita nell’atto decisivo del set facendosi recuperare due volte ma poi venendone a capo grazie all’8-6 finale.

Dopo, non c’è storia. Il numero 9 del mondo ha alzato il ritmo e a suon di aces (saranno 23 alla fine della partita) e vincenti ha chiuso 6-3 il secondo set e poi 6-4 nel terzo.

Per Matteo si tratta della prima qualificazione agli ottavi di finale del Grande Slam francese.

Adesso Berrettini incontrerà Roger Federer che nel match di chiusura di sabato ha sconfitto il tedesco Dominik Koepfer in quattro set, con i primi tre decisi al tie break: 7-6 6-7 7-6 7-5.

Dopo la maratona notturna, una partita a porte chiuse durata tre ore e mezzo, Federer aveva messo in dubbio il proseguo del torneo. «Non so se giocherò negli ottavi di finale del Roland Garros contro Matteo Berrettini – ha difatti detto Re Roger – Devo decidere se continuare a giocare o meno. È troppo rischioso continuare a sollecitare il ginocchio. È un buon momento per riposarsi». E oggi pomeriggio lo svizzero ha annunciato il ritiro.