Pino Daniele per l’Aniene

lunedì 5 Gennaio 2015

Non era ancora socio del circolo, ma diceva che lo sarebbe diventato presto. Perché ci si trovava proprio bene da noi. Era un socio frequentatore, Pino Daniele, ma soprattutto un amico.
Amico di Giovanni Malago’ da oramai tanti anni, amico di tutti quelli che con lui la mattina frequentavano la piscina coperta, amico del personale che gli faceva assistenza in acqua.
Perché lui all’Aniene aveva preso a venire, “in prova”, quando gli avevano detto che il nuoto avrebbe potuto far bene alla sua salute per tanti versi incerta. E nella vasca da venticinque si trovava a proprio agio dal momento che li’ si toccava e la cosa lo faceva sentire più sicuro.
La sua voce, le sue mani, il suo orecchio erano magici, ma non si può aver tutto dalla vita…
Ed all’Aniene – si, certo, all’amico Giovanni, insieme a Fiorello – ma anche a tutti gli altri futuri consoci, Pino Daniele tre anni fa aveva regalato una indimenticabile serata di musica e di buonumore all’Auditorium.
Saremo in molti al circolo a ricordarlo come uno di noi e non solo come una delle personalità artistiche più rilevanti dei giorni nostri.