News / Nuoto 08 agosto 2018

Pellegrini quinta nei 100 stile libero

Un quinto posto agli Europei di Glasgow che vale molto per Federica Pellegrini che, questa volta, è scesa in vasca nei 100 stile libero, gara che non è propriamente la sua preferita. In questo anno un po’ così, tra riposo attivo e allenamento in vista del futuro, la campionessa dell’Aniene che allena Matteo Giunta ha nuotato in 54”04 (26”19 a metà gara). Una prestazione cronometrica importante se giudicata in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Federica, che domenica scorsa ha compiuto 30 anni, guarda avanti. «A livello europeo se riuscissi a nuotare sui 53 e mezzo si potrebbero ottenere ottime cose – racconta la vincitrice di tutto – Non mi aspettavo di migliorarmi rispetto alla semifinale (54”28) e sono molto felice di questo. Adesso credo che dovrò impostare in maniera diversa la preparazione, perché dopo sei anni che mi alleno con Matteo il mio fisico come su certe cose comincia ad adattarsi e non reagisce più come prima».

A vincere, unica sotto i 53”, è stata la svedese e campionessa in carica Sarah Sjoestroem in 52’”93; argento all’olandese Femke Heemskerk (22 volte sul podio tra olimpiadi, mondiali ed europei) in 53”’23; terza la francese Charlotte Bonnet in 53”35.