Canottaggio / News 20 Marzo 2019

Indoor rowing: Daniele Stefanoni protagonista con record del mondo

Il nostro Daniele Stefanoni, atleta paralimpico che vanta numerosi piazzamenti su podi mondiali, e che utilizza soltanto braccia e busto a causa della sua disabilità, ha stabilito con 7’12” il primato mondiale della categoria PR2 nella gara sui 2000 metri ai campionati italiani dell’indoor rowing, il canottaggio da palestra, disputati in occasione della 17esima edizione dei C2 Open Indoor Championships di Roma (16 e 17 marzo) al Foro Italico.

Restando agli atleti portatori di disabilità di grande spessore la prestazione di Lucilla Aglioti che ha fermato il cronometro a  8’11”.Stefanoni nella prima giornata si è imposto nella sua gara con 1’35”6. Particolarmente divertenti le gare a staffetta alle quali hanno partecipato anche grandi campioni dello sport come Andrea Lo Cicero, Lorenzo Porzio e Leonardo Raffaele questi ultimi due nostri consoci. La gara è stata vinta dal team dell’Università degli Studi del Foro Italico (De Lucia, Allegra, Scheggi e Ricci) che ha preceduto il team QuattrosCONcertante, composto da campioni del canottaggio.

Tra i vincitori dei titoli, anche Debora Bottone (nella foto sotto), moglie del consocio tennista Ezio Scuderi, che conquista l’oro (cat. 40/49). Debora, “canottiera” da pochi mesi, si è imposta sulla distanza dei 500 metri in 1’49”.