Nuoto, Martinenghi d’argento nei 50 rana al Mondiale in vasca corta

domenica 18 Dicembre 2022

Chiusura dei campionati Mondiali in vasca corta a Melbourne allo Sport Aquatics Centre. Nell’ultima giornata delle competizioni ancora grandi risultati da parte degli atleti del Circolo Canottieri Aniene. Nicolò Martinenghi è salito sul secondo gradino del podio nei 50 rana toccando in 25”42 con il successo dello statunitense Nic Fink in 25”38. «Non posso negare che ci sia un po’ di rammarico per i quattro centesimi che mi dividono dall’oro. Bisogna lavorare sull’arrivo», ha detto Martinenghi che aveva già conquistato l’argento individuale nei 100 alle spalle dell’americano per 19 centesimi.

Neppure un’ora dopo ecco la staffetta 4×100 mista che ha visto conquistare il bronzo e il record europeo con 3’19”06 con due atleti del nostro Circolo, Martinenghi (55”52 a rana) e Matteo Rivolta (48”50 a farfalla) insieme a Mora e Miressi. Oro per due, Australia e Stati Uniti che hanno vinto in 3’18”98. «Va benissimo così, anche se ho qualche rimpianto: sono scappati due ori. Abbiamo dato veramente tutto quello che avevamo. È stato un campionato del mondo d’altissimo livello per me e per tutta la squadra», le parole di Martinenghi.

Nelle altre finali dell’ultima giornata Matteo Rivolta si è piazzato al quinto posto nei 100 farfalla che aveva vinto lo scorso anno concludendo in 49”13 a due decimi dal podio. Vittoria il fuoriclasse sudafricano Chad Le Clos in 48”59. Quinta anche Margherita Panziera nei 200 dorso con 2’02”18. Fuori condizione Benedetta Pilato, peraltro condizionata anche da influenza intestinale. La campionessa tarantina, che compirà 18 anni il 18 gennaio, è finita settima nei 50 rana in 29”48 con la vittoria della lituana Ruta Meilutyte in 28”50.