Nacra 17, il cittì sceglie Caterina Banti
nella squadra olimpica di Tokyo 2020

martedì 23 Febbraio 2021

La squadra della vela azzurra per le Olimpiadi di Tokyo prende forma. L’attesa maggiore era  per la scelta del team del Nacra 17, nel quale l’Italia è da tempo al top mondiale con due equipaggi: Vittorio BissaroMaelle Frascari e Ruggero TitaCaterina Banti, entrambi con due atlete del nostro Circolo, Maelle Frascati e Caterina Banti. Entrambi gli equipaggi sono stati vincitori di un mondiale nel quadriennio, diventato a causa della pandemia quinquennio, entrambi premiati in anni diversi come Velisti dell’Anno, entrambi allenati da Ganga Bruni, fratello di Checco Bruni timoniere di Luna Rossa. Una scelta quindi durissima per il cittì Michele Marchesini e per  il vertice di FIV, che alla fine, considerato il trend e il momentum, ha optato per Tita-Banti, atleta trentino delle Fiamme Gialle lui, romana del Circolo Canottiere Aniene lei. Un team che nel quadriennio ha vinto tre  europei (2017, 2018 e 2020), un Mondiale (2018), e che si è  piazzato  molto bene nel campo di regata olimpico di Enoshima (2° e 3° in Coppa del Mondo nel 2018 e 2019, primo nel Test Event preolimpico 2019).

Ruggero Tita qualche giorno fa ha svelato di aver rinunciato all’avventura con Luna rossa per preparare le Olimpiadi. Ha avuto ragione lui ha coronato il suo sogno. «Questo deve essere considerato, per noi due – ha spiegato Tita – un punto di partenza».

 

Nella foto, Ruggero Tita e Caterina Banti