Canottaggio / News 02 ottobre 2017

Mondiali, che imprese per gli atleti Aniene!

Grandi imprese degli atleti dell’Aniene ai Campionati del Mondo assoluti e pesi leggeri di canottaggio che si sono tenuti a Sarasota, in Florida, dal 24 settembre al primo ottobre.

Gli onori della cronaca vanno prima di tutto a Giovanna Schettino, che ha conquistato il titolo iridato nel 4 di coppia PL, insieme alle colleghe di nazionale Federica Cesarini, Paola Piazzolla e Asia Maregotto. Netto il divario tecnico fra il nostro quartetto e tutte le avversarie, che sono riuscite a tenere la velocità dell’Italia solo fino a metà gara. Poi la nostra capovoga Giovanna ha imposto il suo ritmo e non c’è stata storia per nessuno.

Un grande risultato per lei, già campionessa del mondo nella stessa specialità solo un paio di mesi fa nella manifestazione riservata agli Under 23. Doppio oro, dunque, dopo una stagione di grandi sacrifici che ha visto Giovanna fare un vero salto di qualità come atleta.

Anche il nostro Leonardo Pietra Caprina si è reso protagonista di un mondiale eccezionale. Da capovoga dell’8 con assoluto, prima ha portato inaspettatamente i suoi a vincere la regata di qualificazione, poi ha disputato insieme a tutto l’equipaggio una finale entusiasmante, dove l’Italia è riuscita a rimanere incollata a Germania e USA, a resistere al rientro dell’Olanda e a conquistare uno storico bronzo. La giovane età media dell’equipaggio, a cominciare proprio dal ventenne Leonardo, fa ben sperare per il futuro: Tokyo si avvicina.
Nella sezione paralimpica, infine, si è messo in evidenza con la conquista del bronzo l’equipaggio del 4+ mix, composto da Paola Protopapa, Luca Agoletto, Tommaso Schettino, Lucilla Aglioti, Gaetano Iannuzzi (timoniere) e allenato dal nostro Riccardo Dezi.