Matteo Berrettini trionfa al Queen’s: è lui il re di Londra. «E’ la vittoria più bella»

domenica 20 Giugno 2021

Matteo Berrettini incanta: è il re del Queen’s. Il tennista romano del CC Aniene ha vinto la finale del torneo londinese battendo in tre set con il risultato di 6-4 6-7 6-3 il britannico mancino Cameron Norrie. Per Matteo, che mette davvero un piede nella storia del tennis diventando il primo azzurro di sempre a vincere un “500”, si tratta del quinto titolo vinto, il secondo del 2021 dopo il torneo Atp 250 di Belgrado. Il successo odierno, alla vigilia del torneo di Wimbledon, vale per Matteo un premio di 112.785 euro.

«Questo è il trionfo più bello – ha detto Matteo – Ho fatto 19 ace ma sapevo di dover servire bene contro di lui. Wimbledon? Sull’erba mi diverto».

Berrettini, testa di serie numero 1, ha confermato i pronostici e lo ha fatto battendo l’ostico padrone di casa che quest’anno ha perso la sua terza finale, la quarta complessiva.

Cameron Norrie, che fin qui è stato protagonista di un 2021 molto positivo che gli ha permesso di salire fino alla 41esima posizione in classifica (e adesso diventerà 34), non ha potuto fare molto contro un Berrettini che avrebbe potuto chiudere la sfida assai prima.

Primo set durato poco più di mezz’ora e deciso dal break al quinto gioco per Matteo che anche oggi è stato super al servizio e nel dritto. Il secondo si è chiuso al tie-break dopo che Norrie è salito di rendimento soprattutto in battuta. Nonostante i due set point annullati da Berrettini, al terzo Norrie non ha sbagliato trascinando il match al terzo. Berrettini ha due palle break nel nono game, doppia chance per andare poi a servire per il match, ma Norrie si è salvato con quattro punti consecutivi. Il numero 41 al mondo ha costretto Matteo a cercare soluzioni alternative, come la smorzata che ha dovuto salvarsi dal 15-30 sul 6-5.

L’ultimo e decisivo set è stato un braccio di ferro che si è risolto all’ottavo game quando il britannico ha sciupato un vantaggio di 40-0 facendosi strappare il servizio da Matteo che ha chiuso 6-3.