Cincinnati, fatali gli ottavi a Matteo Berrettini

mercoledì 18 Agosto 2021

Si è fermata l’avventura di Matteo Berrettini a Cincinnati. Il giocatore del CC Aniene è stato eliminato agli ottavi di finale dall’amico, il canadese Felix Auger-Aliassime, che aveva affrontato e battuto nei quarti di Wimbledon, quando l’azzurro riuscì a conquistare una storica finale. Una sconfitta in due set 6-4 6-3.

Berrettini nel primo set dopo aver recuperato un break nel terzo gioco ed essere sempre in difficoltà al servizio, ha ceduto la battuta sul 4-5 quando, dal 40-15, ha mancato tre opportunità del 5 pari e il canadese alla prima palla set ha portato a casa la frazione sul 6-4.

Nel secondo set è stato fatale il break subito da Matteo nel secondo gioco con Auger che senza concedere palle break nel set ha conquistato la partita.

Matteo Berrettini riparte con un successo a Cincinnati

Il sogno olimpico di Tokyo è il passato. Matteo Berrettini per poter conquistare una medaglia olimpica dovrà aspetta il 2024 quando Parigi ospiterà i Giochi. Intanto c’è il presente e il giocatore del CC Aniene, entrato direttamente al secondo turno del torneo di Cincinnati dopo cinque settimane di stop per l’infortunio rimediato nella finale di Wimbledon, si è imposto in rimonta per 6-7(5) 6-3 7-5 sullo spagnolo Albert Ramos Vinolas, numero 49 Atp.

In quella che era una sfida inedita, il numero 1 azzurro, nella notte italiana, ha servito 25 ace e sfruttato nel terzo set il rovescio slice contro il mancino catalano per ottenere la prima vittoria in carriera nel main draw di Cincinnati.

Negli ottavi Berrettini incontrerà l’amico Felix Auger-Aliassime, canadese numero 17 del mondo che ha battuto nei quarti di finale a Wimbledon prima di raggiungere la prima storica finale per un italiano ai Championships.