Lunga Bolina&Coastal Race 2023 – Trofeo Banca Patrimoni Sella & C. protagonista all’Argentario

lunedì 1 Maggio 2023

Si è conclusa la 13esima edizione de La Lunga Bolina & Coastal Race 2023 – Trofeo Banca Patrimoni Sella & C., autentica kermesse di vela d’altura organizzata dal Circolo Canottieri Aniene. Una manifestazione unica nel panorama italiano che si è svolta dal 22 al 25 aprile e che ha visto gli equipaggi occupare tutto il tratto di mar Tirreno da Santa Marinella all’Arcipelago toscano.

La manifestazione si è aperta con il briefing degli equipaggi presso la sala consiliare del Comune di Monte Argentario e con il discorso di benvenuto del Sindaco Francesco Borghini a cui è seguito il crew party presso la sede dello Y.C. Santo Stefano.

La prima barca a completare il percorso e ad aggiudicarsi quindi il Nastro d’Argento è stata il Farr 60 Durlindana 3 di Giancarlo Gianni, stabilendo il nuovo tempo di riferimento per chi già dal prossimo anno vorrà tentare di stabilire un nuovo record. La seconda imbarcazione a giungere al traguardo è stato il Class 40 Influence di Marco Guerra, con a bordo il navigatore oceanico Andrea Fornaro, la campionessa olimpionica Alessandra Sensini e l’amministratore delegato di Banca Patrimoni Sella & C., Federico Sella.

«Regatare a bordo di Influence come componente di un equipaggio di veri campioni della vela ed esperti navigatori è stata per me un’esperienza entusiasmante», ha dichiarato Federico Sella appena sbarcato a Porto Santo Stefano, che poi ha aggiunto le sue impressioni sulla regata ricordando che il percorso è spettacolare con passaggi unici.

L’ottimo tempo di navigazione di Durlindana 3 ha permesso all’equipaggio di Giancarlo Gianni, con a bordo Enrico Passoni, di aggiudicarsi la vittoria anche nella classifica IRC, davanti al Grand Soleil 43 Javal 2 di Filiberto Gioia e il First 45 Orion E-Cubit di Fabrizio Calvo. Tra le imbarcazioni condotte in equipaggio ridotto di due sole persone è risultata la migliore il Comet 45R Libertine della coppia Marco Paolucci-Lorenzo Zichichi.

Nella classifica ORC il successo è andato a Javal 2, davanti al Comet45S Voscià di Aldo Resnati, seguito al terzo posto da Anouk con a bordo Roberto Ferrarese e Marco Augelli.

La flotta della Coastal Cruise invece ha disputato due prove costiere di 20 miglia ciascuna nelle giornate di domenica 23 e lunedì 24.  Sia nella classifica IRC sia ORC la vittoria è andata al socio e organizzatore dell’evento velico del Circolo Canottieri Aniene, Alessandro Maria Rinaldi, al timone dell’Eagle 44 Toi et Moi. In entrambe le graduatorie Rinaldi ha preceduto il First 405 First Wave di Guido Mancini, mentre al terzo posto si sono classificati il Mylius 60 Aria di Federico De Lisi in IRC e l’Este 72 Ester di Marco Brinati in ORC.

La flotta degli Este 24 invece ha disputato ben sei prove totali in quattro giorni (volevoli nell’insieme anche come prima tappa del Circuito Nazionale della Classe): il 22 e il 25 aprile ha affrontato le due costiere di 40 miglia ciascuna della Coastal Race, da Santa Marinella a Porto Ercole e ritorno. Nella classifica generale finale è risultato primo classificato Milù 4 di Andrea Pietrolucci, davanti a Jacopo Pasanisi e Roberto Ugolini.