Libri&Cultura, gli eventi in casa Aniene

lunedì 4 Ottobre 2021

Al Circolo Canottieri Aniene tornano le presentazioni dei libri e ritorna la cultura. Serate intense e ricche di spunti con gli autori, dibattiti e approfondimenti, scambio di idee.

MARTEDÍ 5 OTTOBRE

«Ettore Bernabei il primato della politica»

Alle ore 19 nel Salone del Circolo verrà presentato il volume «Ettore Bernabei, il primato della politica» di Piero Meucci. Con l’autore ne parleranno l’on. Silvia Costa, l’on. Paolo Cirino Pomicino e l’on. Walter Veltroni. A moderare la serata sarà il consocio Dino Sorgonà.

Nell’introduzione del volume, Ettore Bernabei scrive che «mai niente è così omogeneo come appare. Anche le grandi istituzioni politiche economiche e finanziarie sono molto articolate al loro interno. Non bisogna dare retta agli schemi e alle semplificazioni. Tutto l’assieme va sempre letto anche politicamente, perché nulla al mondo accade per caso e le bubbole che di qua stanno i cattivi e di là stanno i buoni le possono scrivere i giornali, ma io non mi sento di accettarle. La realtà è molto più complessa, la politica non è mai riconducibile a schemi così semplici, così banali».

MERCOLEDÍ 6 OTTOBRE

«Il suono della bellezza»

Alle ore 19 nel Salone del Circolo Virginia Saba presenterà il suo libro «Il suono della bellezza» che ha nel sottotitolo «note di vita e filosofia». E proprio di questi temi – filosofia, musica e bellezza – a parlare con lei ci saranno la principessa Ira von Fürstenberg, il presidente onorario del Circolo, Giovanni Malagò, e il professor Claudio Bonito. Il libro, come si legge nella prefazione, è un viaggio dell’autrice nel tempo e nello spazio attraverso i periodi storici e i luoghi, agli uomini e alle donne noti e meno noti, gli accadimenti, gli aneddoti, i dolori e le gioie per dedicarlo a tutti coloro che non riescono a cogliere le sfumature e la bellezza che la vita ci offre.

Durante la serata verranno proposte le note delle32 Variazioni Goldberg di Bach grazie alle quali l’autrice compie il suo itinerario.

L’evento è un’iniziativa del consocio Sergio Starace.

LUNEDÍ 11 OTTOBRE

«Il caso Bontempelli»

Alle ore 19 nel Salone del Circolo ci sarà la presentazione del libro di Paolo Aquilanti, «Il caso Bontempelli». È la storia, quella contenuta nel volume, di Massimo Bontempelli, lo scrittore artefice del Realismo magico che Borges considerò un maestro, eletto senatore nel 1948, nel 1950 perse il seggio con votazione del Senato, perché curatore, nel 1935, di un’antologia scolastica giudicata «di propaganda fascista». Una memoria civile di straordinaria efficacia che Paolo Aquilanti racconta attingendo alla documentazione originale e mescolandola alla vicenda umana dello scrittore. Ne discuterà con l’autore la giornalista Maria Latella.

È un’iniziativa del consocio Paolo Verdone.

MERCOLDÍ 20 OTTOBRE

«Un colpevole silenzio»

Alle ore 19 nel Salone del Circolo l’avvocato Daniela Missaglia presenterà il suo libro «Un colpevole silenzio». Con lei ci sarà il presidente onorario del Circolo Canottieri Aniene, Giovanni Malagò, a discutere dei temi trattati nel volume. Daniela Missaglia, avvocato matrimonialista, in questa occasione si è cimentata in un vero e proprio romanzo che affronta, con una tecnica ricostruttiva avvincente e densa di profonde divagazioni sul senso della vita e della felicità, la discesa agli inferi di una famiglia milanese dilaniata dal suicidio del figlio pre-adolescente, vittima di bullismo scolastico.

LUNEDÍ 25 OTTOBRE

Conversazioni su Goethe

Non è un libro ma una conversazione speciale. Alle ore 18.30 nel Salone del Circolo, Carlo De Bac parlerà di Goethe e Roma, le affinità elettive. Il grande scrittore tedesco trascorse circa un anno a Roma in visita alla città e al suo immenso patrimonio artistico. Nell’ambito del suo «Italienische Reise», scritto e pubblicato molti anni dopo, grande spazio venne dedicato all’esperienza romana. Da questo ricchissimo materiale è stata selezionata, non senza difficoltà, una serie di giudizi, impressioni, notazioni, comportamenti poetici, che costituirà l’argomento dell’evento culturale. Ne saranno interpreti Carlo De Bac, professore emerito della Sapienza di Roma, Giuliano Giubilei, giornalista, e Sebastiano Somma, attore. Le frasi che il poeta ha dedicato ai monumenti, alle bellezze, ai personaggi e agli eventi, se da un lato esprimono con grande trasparenza l’identità del suo spirito etico e critico, dall’altro rivelano l’indubbio influsso della vita romana sulla sua formazione. Vivere nella città e nei dintorni ha rappresentato per Goethe l’occasione per assorbire l’essenza e il fascino del passato di Roma e l’opportunità di realizzare la propria figura umana e culturale.

Durante l’evento sarà possibile acquistare le opere dello scrittore, poeta, drammaturgo, saggista, pittore, teologo, filosofo, umanista, scienziato, critico d’arte e critico musicale tedesco.

È un’iniziativa del consocio Maurizio Bigioni ed è offerta dallo sponsor Uliveto.

GIOVEDÍ 4 NOVEMBRE

«Natino Chirico Calligrafie astratte»

Alle ore 18 nel Salone del Circolo il consocio Natino Chirico presenterà il suo libro «Natino Chirico Calligrafie astratte». Chirico, ex giocatore di pallacanestro, artista di primo piano famoso in tutto il mondo, parlerà del suo lavoro con il giornalista Enzo Romeo. Del libro, Chirico dice che «gli schizzi di colore sulle mie tele vengono da lontano. Sono moti dell’animo, schegge di vita, visioni … L’immagine dell’infanzia che più mi torna in mente è il volto di mia madre Esterina. L’ho tratteggiato a matita sanguigna su un foglio da disegno che tengo appeso a una parete del mio studio. Mamma guarda verso l’infinito, da dietro i suoi grandi occhiali, con le labbra che accennano a un sorriso. Ha avuto una vita difficile, ma è andata sempre avanti con fiducia».