Laver Cup, show di Matteo Berrettini all’esordio. E Borg lo applaude

sabato 25 Settembre 2021

Esordio, successo e show per Matteo Berrettini nella Laver Cup 2021. Il giocatore dell’Aniene ha superato per 5-7 7-6 10-8 il canadese Felix Auger Aliassime al termine di un match spettacolare di 2 ore e 52 minuti, la più lunga partita nella storia del torneo. Berrettini è così il primo italiano di sempre a vincere un match nella Laver Cup dopo lo sfortunato esordio di Fabio Fognini che nel 2019 perse contro Jack Sock per 6-1 7-5.

Dopo la prima giornata di gare Bjorn Borg, mito del tennis e capitano dell’Europa, ha avuto parole meravigliose per il finalista di Wimbledon. Lo svedese ha detto in conferenza stampa poche parole ma molto significative: «Mi tolgo il cappello davanti a Matteo».

Berrettini è apparso soddisfatto dopo il successo e ha reso merito al suo amico Auger-Aliassime che dopo aver vinto il primo set è stato vicinissimo al successo. «È stata una grande battaglia contro un amico – ha detto Matteo – una vittoria speciale. Lui gioca davvero bene e forse ogni tanto ci si dimentica di quanto sia giovane perché è sul circuito da tre-quattro anni. Ci alleniamo spesso insieme e chiacchierando in palestra dopo la partita abbiamo concordato sul fatto che giocare match così combattuti è una cosa che ci fa migliorare davvero molto. Fortuna che c’è questo regolamento, altrimenti a quest’ora io e Felix eravamo ancora lì a giocare. Giocare per tre ore indoor sul cemento è l’ultima cosa che mi aspettavo. Questa è una formula molto particolare, e penso che sia perfetta per questo tipo di torneo. Ma non la utilizzerei anche sul circuito ATP».