La Lunga Bolina & Coastal Race 2021 – Trofeo Banca Aletti: ecco le premiazioni

giovedì 27 Maggio 2021

L’undicesima edizione de La Lunga Bolina & Coastal Race 2021 – Trofeo Banca Aletti, segnata dal numero record di 80 equipaggi partecipanti, di cui 18 nelle prove costiere della classe monotipo Este 24, non poteva concludersi senza una cerimonia di premiazione che si è tenuta al Circolo Canottieri Aniene di Roma, organizzatore della regata, sull’argine del Tevere, di fronte alla casina dei Canottieri, in presenza  del suo Presidente Massimo Fabbricini e di tutti i vertici sportivi del Circolo.

L’evento si è svolto con la consueta attenzione alla sostenibilità e alla sicurezza, temi che hanno caratterizzato lo spirito partecipativo di tutti i concorrenti de La Lunga Bolina & Coastal Race 2021 – Trofeo Banca Aletti. La cerimonia di consegna dei premi è avvenuta quindi in presenza, ma “senza contatto”, all’aperto nella splendida cornice del prato dell’Aniene.

«La passione per la vela e la magia del mare ci ha portato qua sulle rive del Tevere in questo quadro straordinario che sembra un dipinto di Monet, con al centro il Circolo Canottieri Aniene che fa tanto per gli sport agonisti acquatici (in ordine di tempo il canottaggio, la canoa, il nuoto, i tuffi e ora la vela)» ha detto Alessandro Maria Rinaldi, socio benemerito dell’Aniene e delegato all’organizzazione della manifestazione. «Quest’anno anche nel rispetto della sicurezza&sostenibilità, come l’hashtag che abbiano nel banner della regata è stato introdotto per la prima volta da una giovanissima Fondazione, intitolata ad un nostro socio giovane, come il ragazzo di cui porta il nome, Federico Emanuele de Felice, che quasi ad un anno dalla sua scomparsa si sta impregnando nella salvaguardia della vita sia biologica che spirituale organizzando corsi per il primo soccorso e per la rianimazione».

Presentata dal giornalista Giulio Guazzini, presenti campioni come Alessandra Sensini e Daniele Masala (poi premiato quale presidente del Circolo Tevere Remo, ma anche Simona Quadarella e Maelle Frascari, si è svolta la premiazione. È intervenuto l’ammiraglio Daniele Busetto.

Tra i premi speciali, la Coppa Francesco Caravita di Toritto per l’equipaggio più giovane è stata consegnata a Daniele Spiridigliozzi di Nimbus 2000, la targa Fair Play è andata a Enzo Cittadini di Zucchero e Cannella, il Premio #Sicurezza e Sostenibilità istituito dalla Fondazione Emanuele De Felice è stato assegnato a Sandro Spallotta di Gastone e il trofeo challenger Lega Italiana Vela per il circolo meglio classificato è finito quest’anno nella bacheca del Circolo Nautico Riva di Traiano.

Per quel riguarda i vincitori assoluti e delle singole categorie sono stati premiati i primi tre classificati, per ragioni di spazio segnaliamo solo i primi: Nino Merola di Scheggia (ORC e IRC overall e ORC e IRC Classe B), Davide Paioletti di Loli Fast (ORC e IRC Per Due overall e ORC e IRC Classe C), Giovanni Di Vincenzo di Lisa R (ORC e IRC Classe A) e Patrizio Rosi di Mizar (ORC e IRC Classe D).

Tra i premiati della Coastal Race disputata tra i monotipi Este24 e valevole come 5a tappa del Circuito Nazionale della Classe, il primo classificato assoluto Lorenzo Rossi di Ricca d’Este 27 del team RdT Sailing Team, il secondo classificato Marco Flemma e il terzo Stefano Fusco. È stata inoltre consegnata una targa all’equipaggio di La Poderosa, ritirata da Marco Dalla Vedova che correva con i colori dello Yacht Club Costa Smeralda, vincitore della prima tappa da Santa Marinella a Porto Ercole, arrivato poi quarto in classifica finale.