L'ingresso del Circolo Canottieri Aniene
Altri sport / News 08 Aprile 2020

La Fondazione Isabella Rossini e i giovani Aniene aiutano i soci

Quella delle mascherine è diventata una emergenza. Una emergenza nell’emergenza.

Lo è in questi giorni, lo sarà ancora più quando entreremo nella fase 2, ovvero quando ci sarà più possibilità di circolare, lo sarà chissà fino a quando.

Per molti e diversi motivi non è per tutti facile dotarsi di mascherine. Può essere così per più d’uno dei componenti la nostra famiglia.

La Fondazione Isabella Rossini Onlus, oggi particolarmente impegnata nel sostenere i malati di Covid-19 e nell’aiutare il prossimo nell’emergenza sanitaria, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e di sostegno e di creazione di progetti in ambito sociale, culturale ed economico-sociale a favore di soggetti svantaggiati.

Essa prende il nome della mamma di uno dei nostri soci che oggi (con la discrezione che gli è solita) rappresenta la volontà di tutto l’Aniene nell’aiutare i consoci a superare questo drammatico momento di emergenza sanitaria ed è per far questo che ha messo a disposizione un non indifferente quantitativo di mascherine di tipo chirurgico, che ci saranno consegnate alla vigilia della Santa Pasqua.

I giovani soci Aniene – coordinati dai consiglieri Paco Vaccaro, Guido Talarico e Valerio Murino, per quelle che sono le rispettive competenze – si sono offerti di provvedere al recapito a domicilio di piccoli lotti di questi preziosi, anzi indispensabili, sussidi di circolazione.

I soci che pensano di aver necessità di questo supporto potranno manifestare il loro interesse alla fornitura telefonando al numero della reception Aniene 068070777 o scrivendo una mail a reception@ccaniene.com.