Immenso Berrettini: a Madrid batte Ruud e centra la finale contro Zverev

sabato 8 Maggio 2021

Il capolavoro di Matteo. Berrettini è in finale a Madri. Il tennista del CC Aniene ha battuto il norvegese Casper Ruud che lo aveva superato due volte su due sulla terra rossa, ha dominato il match e ha vinto in due set, 6-4 6-4, guadagnandosi la prima finale in un Masters 1000. Domani, domenica 9 maggio, trova un Sascha Zverev in grande fiducia che ha eliminato prima Nadal e poi Thiem per la partita valida per il titolo.

Ruud, che ha servito per primo, ha tenuto il servizio con quattro punti consecutivi. Nel primo game al servizio di Berrettini si è andati ai vantaggi, Ruud ha concesso pochissimo e ha punito ogni errore sia pur piccolo del romano che quando non ha trovato profondità è stato punito.

Berrettini ha sofferto ma ha reagito alla grande. Nel quarto game Matteo è salito di condizione, perfetto al servizio, non ha lasciato campo al norvegese e ha mostrato i denti chiudendo il game a zero. È andato a servire sul 5-4, non ha tremato e ha chiuso 6-4 con game a zero in 40 minuti.

Il secondo set si è aperto con Ruud sotto 0-30 ma capace di rimontare e tenere la battuta. Da parte sua, Berrettini ha continuato a picchiare con servizio e dritto, chiudendo il secondo game in 1 minuto e 27 secondi. Ruud però non si è spaventato. Nel quinto game il numero 1 italiano da 40-0 ha rimontato 40-30 ma non ha completato l’arrembaggio.

Sul 3-3, Berrettini con due palle break è salito 4-3 con il servizio. Da lì, Ruud non si è più ripreso. Ha salvato un match point sul 5-3, ma Berrettini aveva voglia di chiudere: 6-4 6-4. Domani giocherà per essere il secondo italiano dopo Fognini a conquistare un Masters 1000.

Un grande risultato per Matteo ma anche per il suo coach Vincenzo Santopadre.

La finale si giocherà domani 9 maggio alke 18.30.