Atletica leggera e corsa / News 13 Marzo 2017

Grande successo sociale alla Roma-Ostia

Grande successo di partecipazione e di risultati per i runners dell’Aniene alla 43ma edizione della Roma-Ostia di domenica 12 marzo.


Sulle strade della mezza-maratona più importante ed affascinante d’Italia, i corridori del Circolo, ancora una volta preparati al meglio da Umberto Risi, si sono misurati con i 21 km che dividono Roma dal mare di Ostia ed hanno offerto una grande prova di qualità ed impegno.
Ben 32 gli iscritti con i colori dell’Aniene che si sono presentati ai nastri di partenza, con molti risultati significativi sotto il profilo cronometrico, sia per gli atleti più esperti che per i giovani debuttanti.
Ai primi tre posti della classifica sociale si sono piazzati Andrea Accardo (1h17’52’’), Pierluigi Mauro Boccanelli (1h21’34’’) ed Andrea Palantrani, all’esordio sulla distanza (1h24’28’’).


Da sottolineare le ottime prestazioni del giovane Giovanni Giannattasio, che ha migliorato di ben cinque minuti il suo personale (1h24’49’’), la straordinaria conferma del veterano Salvatore Rebecchini (1h27’58’’), sesto della sua categoria SM60, ed il debutto di Andrea Brancatelli sotto il muro dell’ora e mezza (1h29’51’’).
Più in generale, tanti sono stati i runners a tagliare il traguardo con un crono di tutto rispetto, ma soprattutto il gruppo è tornato ad arricchirsi dei tanti corridori che in questi anni hanno contribuito al successo della sezione con colore e partecipazione, spinti dalla formula del Criterium a squadre del 2017: particolare menzione per Claudio Ungari (1h37’17’’), Andrea De Nicola (1h45’02’’), Carlo D’Amelio (1h50’39’’), Salvatore Lauro (1h50’41’’) ed Alessandro Morani (1h57’08’’)

Tra le donne della sezione, grande clamore per il debutto della giovanissima Francesca Cinotti, che a vent’anni ha esordito in mezza-maratona accompagnata per tutta la gara dall’amorevole esperienza del papà Carlo, con un tempo di livello (1h28’02’’) che le ha permesso di ottenere un secondo posto in categoria PF, e da sottolineare anche la prova di Giulia Salvetti, altra giovanissima della sezione che ha completato la sua seconda mezza maratona in 1h33’12’’.

La sezione corsa, anche grazie a questi giovani debutti, quarda al futuro con ottimismo, mentre nel mirino c’è già la maratona di Rotterdam del prossimo 9 aprile.