12 Luglio 2019

La Festa dell’Estate all’Aniene

Serata splendente a bordo piscina, quella mitica del Settebello 1960, una cena e un lungo dopocena con tanta musica e balli per dare il benvenuto all’estate. Festa all’Aniene con tanti soci e con le loro famiglie, trecento persone sul prato della piscina tutte in allegria, all’insegna della socialità e del divertimento pensando alle imminenti vacanze.

Musica, abbiamo detto. Tanta musica e poche parole, quelle di presentazione all’evento che il presidente dell’Aniene, Massimo Fabbricini, ha pronunciato. Solo la richiesta di un applauso da curva, spiegando «Nord o Sud che sia» perché stavolta il colore calcistico non conta, per i consoci Giovanni Malagò, il nostro presidente onorario e numero 1 dello sport italiano, e di Carlo Mornati, segretario generale del Coni, che hanno saputo riportare in Italia le Olimpiadi con l’edizione invernale che la coppia Milano-Cortina organizzerà nel 2026.

Balli nella seconda parte della serata quando si sono aggiunti tanti ospiti, giovani amici dei nostri consoci – c’erano almeno cinquecento persone – che si sono scatenati con la musica. Nella prima parte della Festa, durante la bella cena, ad allietare i convenuti c’era il violino elettrico di Guendalina Pulcinelli e la Julie Bijoux Band, il tutto con la regia della Roma Sound Service. Subito dopo, nella notte all’Aniene diventato magico con i colori e le luci di una magnifica serata estiva davanti al Tevere, c’era il rock dei DJ Edoardo Cecilia e Luca Guerrieri per dare vita a interminabili balli.

Alla Festa dell’Estate erano assenti, per impegni agonistici, alcuni campioni del nostro Circolo. Non c’era il tennista Matteo Berrettini dopo la sua straordinaria settimana a Wimbledon, che lo ha visto giocare con Roger Federer, e le nuotatrici Federica Pellegrini, Simona Quadarella e Margherita Panziera, tutte in Corea per prendere parte ai campionati Mondiali con altri sette “anienini”.