Europei in vasca corta/Silvia Di Pietro è in finale nei 50sl

martedì 2 Novembre 2021

Sono cominciati all’Aquatics Palace di Kazan (fino a domenica 7 novembre) i 21esimi campionati Europei di nuoto in vasca corta.

Nella prima giornata quarto posto della staffetta 4x50sl femminile. Elena Di Liddo, atleta del CC Aniene, ha centrato il primato personale con 24”61 (precedente 24”88), Silvia Di Pietro, anche lei atleta del Circolo Aniene, ha nuotato in 23”66 la seconda frazione, quindi Costanza Cocconcelli (24”96) e Chiara Tarantino (23”79) per chiudere in 1’37”02, a 1”08 dal bronzo della Polonia (1’35”94). Oro alla Russia in 1’34”92 e argento all’Olanda in 1’35”47.

Per tutte ha parlato Elena Di Liddo: «Il podio era veramente difficile, infatti le polacche sono distanti oltre un secondo. Abbiamo ottenuto il massimo per quelle che erano le nostre possibilità. Sono felicissima per le più giovani che si stanno facendo valere, sono tutte fortissime; daranno nei prossimi anni una grossa mano alla nazionale e a tutte le staffette».

Silvia Di Pietro nella gara individuale è tornata sotto i 24 secondi e si è qualificata alla finale dei 50 stile libero in 23”99 col quinto tempo. La 27enne romana allenata da Mirko Nozzolillo è a 16 centesimi dal primato italiano che ha migliorato nell’aprile scorso. Per puntare al podio sarà necessario limarlo ulteriormente. «Non avevo grandissime sensazioni in acqua. Però alla fine sono scesa sotto i 24” ed era qualche mese che non accadeva – ha detto Silvia – L’obiettivo di questo campionato è crescere nel corso della settimana e arrivare su standard di un certo livello».

Foto Andrea Staccioli / Inside – DBM