Atletica leggera e corsa / In evidenza / Slider 17 Giugno 2016

Amicizia, divertimento e sport protagonisti del Miglio Aniene

Colori, calore, partecipazione ed impegno hanno caratterizzato la terza edizione del “Miglio Aniene”, svoltasi giovedì 16 giugno nella meravigliosa cornice dello Stadio dei Marmi. La gara, effettuata sulla distanza di 1.892 metri con un chiaro richiamo alla data di fondazione del Circolo, è ormai entrata nella tradizione podistica della Sezione Corsa e, più in generale, del nostro Sodalizio. Alla presenza del consigliere allo sport Massimo Fabbricini e agli ordini del nostro mister Umberto Risi, i runners del Circolo, disciplinati dalle direttive della Federazione Italiana Cronometristi, si sono regalati una bella giornata di sport.

Il gruppo dei partecipanti al "Miglio Aniene"

Il gruppo dei partecipanti al “Miglio Aniene”

Grandi sorrisi, saluti ed abbracci nel riscaldamento, ma come sempre in questi casi, con l’avvicinarsi dello sparo dello starter, la tensione è salita ed i volti si sono fatti meno rilassati. Pronti via ed il gruppo dei più accreditati ha preso il largo, in uno scontro generazionale che, su queste distanze, inizia a segnare il passo.

miglio_ok

corsa9

I giovani Pietro Tersigni e Giovanni Giannattasio, seguiti dagli evergreen Carlo Cinotti e Pierluigi Mauro, hanno fatto l’andatura con una strategia di gara crudele, perché dopo un km di studio a buon ritmo (passaggio intorno a 3’15’’ per i primi), i nostri “ragazzi terribili” hanno cambiato passo e salutato la compagnia. Così i Cronometristi hanno registrato tempi ed ordine d’arrivo sul podio: 1) Pietro Tersigni 5’59’’22; 2) Giovanni Giannattasio 6’08’’29; 3) Carlo Cinotti 6’15’00.

Anche nella pancia del gruppo non si è stati a guardare, con una sfida tra le nostre quote rosa che ha visto rispettare le gerarchie, con Luisa Di Vita (7’22’’25), seppure di poco, davanti a Francesca Smiroldo (7’29’’00). Nelle retrovie, prestazione di sostanza e spessore del gruppo presidenziale composto da Andrea Angelucci, Maurizio Mescolini, Bruno Pesucci ed Adriano Ranucci, in rigoroso ordine d’arrivo.

corsa5

corsa10

Ancora una bellissima pagina di sport per la Sezione Corsa che, nonostante lo slittamento dell’ultima ora della gara a causa di un concomitante evento allo Stadio Olimpico, ha dimostrato di potersi candidare come gruppo trainante all’interno del Circolo per veicolare i valori fondamentali dell’amicizia e dello sport sano.

corsa_ok_

corsa8