Canottaggio: il 2009 si chiude con un poker d’ori

lunedì 19 Ottobre 2009

Elia Luini e Marcello MianiGrande soddisfazione per i risultati ottenuti nell’ultima gara dell’anno a settembre a Ravenna dove si sono conclusi i campionati Italiani assoluti. Dopo aver tanto investito su atleti, barche e trasferte un risultato che ha ripagato di tutti gli sforzi fatti dalla società.

Grazie alla sagacia dell’allenatore Riccardo Dezi che ha saputo collocare al meglio gli atleti a disposizione su 5 diverse barche, e alla collaborazione degli atleti stessi che hanno accettato di correre due gare ciascuno, abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile: 4 ori ed un bronzo, e diventare la prima società nel medagliere dei campionati assoluti.

Con il terzo titolo consecutivo vinto sull’otto ci siamo anche aggiudicati definitivamente il trofeo Mario Bovo. Risultati che ci fanno in parte dimenticare le delusioni patite nelle gare internazionali. Oltretutto un risultato da noi mai ottenuto in precedenza. La conferma che l’investimento fatto su atleti ed allenatori è stata un’ottima scelta.

Adesso bisognerà rimboccarci le maniche e pensare al futuro con l’ottimismo che questa gara ci ha regalato.

Un'immagine dalle gare di RavennaPrima di giungere a questi brillanti risultati bisogna ricordare le ottime prestazioni “estive” di Elia Luini che si conferma l’atleta di punta non solo del nostro sodalizio, ma anche della nazionale,  conquistando la vittoria in coppa del mondo e l’ottimo terzo posto ai recenti campionati mondiali di Poznam con il doppio pesi leggeri. Da sottolineare che la medaglia vinta da Elia è l’unica vinta in una specialità olimpica nel 2009. Quindi forza Elia per l’anno prossimo e soprattutto per Londra 2012.

Per quanto riguardo gli atleti dell’8, i programmi non saranno più gli stessi. Il nostro comitato direttivo sta elaborando nuovi programmi alternativi ai precedenti che fino ad oggi non hanno prodotto risultati soddisfacenti. Gli atleti rimangono di ottima levatura e da loro dobbiamo aspettarci senz’altro qualcosa di più di un sesto posto ai mondiali… per la nostra e soprattutto la loro fellicità.

Per quanto riguarda il settore giovanile, come già segnalato in precedenti articoli, siamo in crescita avendo conquistato intanto 6° posto nella classifica del campionato giovanile under 14. Quindi avanti tutta e all’anno prossimo!

Andrea Rocchegiani
Dir. Sportivo sez. Canottaggio Aniene