Canottaggio: 3° Meeting Nazionale Allievi Cadetti

venerdì 12 Giugno 2009

Sabato 6 e domenica 7 giugno le acque del lago di Roffia a San Miniato si sono tinte dei colori degli 84 sodalizi che hanno partecipato al 3° Meeting Nazionale Allievi Cadetti. I nostri atleti si sono distinti portando a casa un ricco bottino di 20 medaglie di cui 5 d’ oro.

A rappresentare la delegazione regionale nell’ Otto fuori scalmo, composto dai migliori cadetti del Lazio, sono stati convocati quattro dei nostri atleti; Rocchegiani Alessandro, Moriconi Andrea, Orfei Alessandro e Borsotti Marco che, combattendo fino all’ ultimo colpo, hanno conquistato il secondo posto dopo l’equipaggio della Lombardia.

Arruolata nella rosa regionale come capovoga del 4 di Coppia cadetti femminile, la nostra Dusmet Renata ha accompagnato il suo equipaggio alla conquista del terzo posto. Le gare si sono concluse con il trofeo Taormina in cui, nell’ entusiasmo dei figli, i padri, rispolverando vecchi body con colori un po’ sbiaditi, sono stati coinvolti in tirate sui 500 metri.

Cianotici ma felici di condividere un vecchio amore hanno partecipato nel doppio con i colori deI Circolo Canottieri Aniene Fabio Dusmet con la figlia Renata, Alberto Santilli con il figlio Luca, Andrea Rocchegiani con il figlio Alessandro, questi ultimi conquistano il secondo posto dopo il Circolo Canottieri Corgeno.

I fortunati che hanno potuto partecipare a questa festa del canottaggio sono stati coinvolti in una sarabanda rumorosa di colori che ha risvegliato i ricordi di noi vecchi vogatori; riaffiorano sensazioni ed emozioni e si riscoprono quei valori che ci hanno fatto tanto amare questo sport, questi piccoli atleti ci regalano con tanta semplicità gesti genuini ma ricchissimi.

Cito un nostro piccolo campione che finita la gara, nel raggiungere i compagni dice: dedico questa medaglia a chi ha preso un pesce (leggi ha mancato un colpo in acqua) e a chi è arrivato quarto ma ci ha provato fino alla fine.

Una lezione di umiltà, fratellanza e voglia di vincere che è la giusta sintesi dei valori che noi, collaborando alla crescita di questi giovani atleti, vogliamo trasmettere alla futura generazione che ci rappresenterà nei campi nazionali ed internazionali.

E se penso al giallo e celeste della bandiera del mio circolo penso a questo splendido gruppo di piccoli campioni e a tutto quello che gravita attorno al loro modo puro di vivere il canottaggio.

Dirigente Sezione Canottaggio
Andrea Rocchegiani

Allenatrice Settore Giovanile
Marta Ponte

{morfeo 8}