Australian Open/Berrettini si arrende a Nadal in semifinale

venerdì 28 Gennaio 2022

Matteo Berrettini si arrende a Nadal. Nella semifinale degli Australian Open il giocatore dell’Aniene ha giocato contro un Rafa Nadal d’altri tempi che è stato un’autentica furia scatenata che sente il profumo del sorpasso a Federer e Djokovic nel numero degli Slam e non guarda in faccia nessuno. Matteo ha ceduto 6-3 6-2 3-6 6-3.

«I primi due set sono stati i miei migliori da tanto tempo. So quanto pericoloso possa essere Matteo – ha detto Nadal – Ha giocato dei colpi eccezionali. Come ho fatto? Ho sofferto. Soffrire è l’unico modo per essere dove mi trovo oggi».

Si è giocato con il tetto chiuso per un acquazzone su Melbourne, l’umidità è altissima e le condizioni sono sicuramente più lente rispetto agli altri giorni. Il primo parziale è cominciato nel modo peggiore per il nostro numero 1, infilzato con un break nel primo turno di battuta. Subito 2-0, anteprima che non sarà una giornata facile. Il tetto chiuso e la tanta umidità hanno rallentato il gioco. Nadal è andato 5-2 e ha chiuso il primo set 6-3. È ripartito 3-0 per chiudede la seconda frazione 6-2.

Il terzo set è stato più equilibrato, con Berrettini he ha sofferto meno in battuta. Sul 4-3 per Matteo sono arrivate le prime palle break per l’azzurro che ha allungato 5-3 e ha poi dimezzato lo svantaggio. Nel quarto set Matteo ha cercato di tenere ma nel decisivo ottavo game Rafa gli ha strappato il servizio ed è andato a servire per il match. Non ha sbagliato.