News / Nuoto 03 Novembre 2020

Benny Pilato, la sua rana è da sogno

Benny Pilato show. A Budapest, durante la Champions Isl in vasca corta, la nuotatrice tarantina del Circolo Canottieri Aniene ha mostrato la sua determinazione e la sua voglia di arrivare alle Olimpiadi di Tokyo dell’anno prossimo. La giovane Pilato, 15 anni, ha battuto nei 100 rana le due rivali azzurre, Martina Carraro e Arianna Castiglioni sfiorando di 13 centesimi il suo primato italiano recentemente ottenuto sempre a Budapest con 1’03”67 (30”12 ai 50). Il precedente limite era 1’04”11 della Carraro ottenuto nel 2019 a Genova.

Benedetta ha prima dominato (domenica) i 50 rana superando in 29”45, in un podio tutto italiano la Carraro (29”72) 3 la Castiglioni (29”97).

Ieri la nostra atleta si è ripetuta, e stavolta nella gara lunga, quella che si disputa (in vasca da 50 metri) alle Olimpiadi. In testa a metà gara (30”12) ha toccato in 1’03”89 con la canadese Wog seconda in 1’04”85 e Martina Carraro terza ex aequo con l’inglese Renshaw in 1’04”86 e Arianna Castiglioni solo sesta in 1’05”69.

Guardando ai Giochi, Benny ha commentato: «Sono soddisfatta di queste prove a Budapest – ha affermato – Tokyo? In vasca lunga è un’altra storia».