Australian Open, Berrettini soffre ma batte la rivelazione Alcaraz: Matteo è negli ottavi

venerdì 21 Gennaio 2022

Matteo Berrettini è negli ottavi di finale degli Australian Open: lo spagnolo Carlos Alcaraz, 18 anni, il “piccolo” Nadal, numero 31 della classifica Atp, è stato battuto dopo una maratona di 5 set terminata al tie-break dopo quattro ore di gioco.

Il nostro giocatore, numero  7 al mondo, ha vinto il quinto set al tie break (10-5) dopo aver passeggiato nel primo 6-2, faticato nel secondo 7-6, avuto difficoltà nel terzo e nel quarto (4-6, 2-6), con il caldo del pomeriggio di Melbourne che si faceva sentire nella Rod Laver Arena.

Il quinto il set, quello da dentro o fuori, ha visto Matteo tremare: si è storto leggermente la caviglia facendo un bel capitombolo. Una sistemata al piede e via, di nuovo in campo con un po’ di paura. I primi quattro game sono stati tiratissimi, sempre ai vantaggi, con Berrettini che non è riuscito a sfondare con il servizio.

È stata tutta di testa la partita di Matteo che non ha voluto mollare la presa nonostante il fisico chieda sempre di più il conto e gli spostamenti siano più lenti. Si è andati al super tie break, partito con un mini break di vantaggio di Alcaraz che ha fatto correre Matteo di qua e di là. Parità sul 2-2, poi 4-4. Lì, Berrettini ha piazzato un mini break: 6-4 e poi un altro per chiudere 10-5.

Berrettini raggiunge così, come detto, gli ottavi per la seconda volta di seguito.Sfiderà il vincente del confronto tra Pablo Carreno Busta e Sebastian Korda.