Assoluti invernali, successi di Marsaglia e Larsen

A Trieste, nell'ultimo week end, ai campionati italiani open di tuffi, l'Aniene ha conquistato tutti i titolo al maschile

domenica 7 Marzo 2021

Agli Assoluti invernali open al Centro Federale di Trieste dal 5 al 7 marzo, l’Aniene ha conquistato tutti i titoli italiani al maschile e lo ha fatto con la straordinaria coppia Larsen-Marsaglia. Il CC Aniene al termine delle competizioni si è classificato, nella classifica di società, al secondo posto tra le società civili e al quarto in quella generale, con i club militari.

L’italodanese Andreas Larsen ha strappato applausi dalla piattaforma nella prima giornata. L’atleta del CC Aniene e tesserato anche per le Fiamme Oro dalla piattaforma è una certezza. Dopo il titolo agli assoluti estivi dello scorso agosto (366.35) e quello di un mese fa alla Coppa Tokyo (422.65), a Trieste ha sbaragliato ancora una volta la concorrenza per un favoloso tris. Il 20enne di Copenhagen ma da diciotto mesi residente a Roma ha realizzato un favoloso doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti (72.60) e un eccellente quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato (75.85): i 400 punti non ci sono, complice un verticale con triplo salto mortale indietro raggruppato sporco (51.15), ma i 392.80 sono un ottimo viatico per l’immediato futuro e per sognare in grande. «Sono molto soddisfatto della mia gara e della continuità dimostrata – ha detto l’allievo di Benedetta Molaioli – Senza qualche sbavatura potevo fare qualche punto in più ma non mi lamento. La concorrenza è di assoluto livello e vincere oggi non era facile».

Larsen ha completato la prima giornata vincendo anche con il titolo nella gara sincro del trampolino 3 metri in coppia con Francesco Porco. E nella giornata numero 2, dalla piattaforma sincro, un’altra vittoria di Larsen con  Eduard Timbretti Gugiu con 338.07.

Lorenzo Marsaglia ha vinto e convinto dai 3 metri. Il nostro atleta, in formato extralusso, si è preso il titolo dai 3 metri. Il 24enne di Roma, che è tesserato anche per la Marina Militare, seguito anche lui da Benedetta Molaioli, bronzo europeo a Kiev 2019 dal metro, ha strappato applausi con un quadruplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato da finale mondiale (91.20) e un ottimo doppio salto mortale e mezzo avanti con 2 avvitamenti (78.40), e ha chiuso con 416.70 punti. Alle sue spalle l’amico e compagno di allenamenti Larsen con 363.85 punti.

«Peccato per un paio di errori ma sono tanti gli spunti buoni odierni – ha spiegato Marsaglia, da poco laureatosi in fisioterapia – Ho trovato la giusta continuità anche dai 3 metri. Questa vittoria rappresenta un ottimo viatico per il futuro».

Nella terza ed ultima giornata degli Assoluti invernali open, secondo squillo per Lorenzo Marsaglia: dopo essersi imposto nella specialità olimpica, nella gara del trampolino 1 metro ha confermato il suo strepitoso stato di forma con un triplo salto mortale e mezzo avanti raggruppato (72.00) e ha totalizzato 362.65 punti.

Da ricordare il quinto posto dalla piattaforma della giovanissima (classe 2005) Virginia Tiberti.

Nella foto, Larsen