Aquaniene, battesimo e tricolore!

lunedì 27 Aprile 2009

Il trionfo dell'Aniene nel nuovo impianto polifunzionale.Il Circolo Canottieri Aniene conquista il terzo scudetto consecutivo nel nuovissimo impianto “Aquaniene – the Sport Club”  

Non poteva che iniziare nel migliore dei modi. Dopo l’inaugurazione dell’avveniristico e polifunzionale impianto “Aquaniene – the Sport Club” – con la presenza di oltre 5.000 persone nella serata di ieri – il nuoto targato Aniene si puo’ fregiare della terza vittoria consecutiva del Campionato Nazionale a squadre di serie A.

Il terzo scudetto consecutivo ha un sapore particolare…

Esperienza, grinta e determinazione hanno permesso ad un gruppo consolidato di confermarsi ulteriormente come la piu’ bella realta’ del movimento natatorio italiano.

Il punteggio finale, 298 punti, davanti a Ispra Swim Planet (225) e Aurelia Nuoto (207,50), e’ frutto di 15 vittorie, 13 individuali (Aversa nei 200 dorso, Belotti nei 200 stile libero, Boggiatto nei 200, 400 misti e 200 farfalla, Bossini nei 200 rana, Gemo nei 50 e 100 dorso, Giorgetti nei 100 rana, Lestingi nei 50 e 100 dorso, Pellegrini nei 200 stile libero, Tecchio nei 50 stile libero) e due in staffetta, con la 4×100 mista maschile (Lestingi, Giorgetti, Benatti, Galenda) e la 4×100 stile libero maschile (Belotti, Lestingi, Benatti, Galenda – nuovo record italiano di societa’ – 3’10”68). 

GIANNI NAGNI – D.T. C.C. ANIENE

“E’ una vittoria davvero importante, in grado di conferire ulteriore continuita’ ad un progetto che, in questi anni, ci ha gia’ regalato entusiasmanti soddisfazioni.
Inoltre, aver conquistato lo scudetto in occasione dell’inaugurazione del nostro nuovo impianto Aquaniene – the Sport Club, non puo’ che rappresentare il giusto coronamento di un’ impresa davvero fantastica.”

GIOVANNI MALAGO’ – PRESIDENTE C.C. ANIENE

Vincere un titolo italiano e’ sempre motivo di orgoglio, vincerlo in una disciplina sportiva che, a tutt’oggi, primeggia nel mondo lo e’ ancora di piu’.  Si tratta di un risultato frutto sia delle grandi performances di alcuni atleti di vertice sia della solidita’ dell’intera squadra.

Un ringraziamento particolare a Gianni Nagni, ai tecnici, al Consigliere allo Sport Marco Zilia, a tutti gli atleti… uno su tutti Alessio Boggiatto che, per qualita’ di vittorie, riferimenti cronometrici e serieta’, rappresenta un esempio davvero significativo.”