News / Vela 02 Aprile 2017

Aniene in evidenza nella prima tappa Eurosaf

Archiviata la prima tappa Eurosaf 2017, svoltasi a Palma de Mallorca dal 25 marzo all’1 aprile, alla quale hanno partecipato ben 900 atleti provenienti da tutto il mondo per questa che è ormai una classica della vela internazionale. La squadra Aniene ha ottenuto ottimi risultati, piazzando due equipaggi nella top 10 e altri quattro in top 30.

Il miglior risultato è arrivato nei 470 femminili, dove Elena Berta e Sveva Carraro (Aeronautica Militare) hanno ottenuto un ottimo quinto posto a meno di dieci punti dal podio. Elena, dopo aver partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016, sta vivendo un buon momento di forma come testimoniato anche dal titolo conquistato nel campionato italiano, disputato dieci giorni fa ad Ostia, e dalla vittoria nella prima regata nazionale di stagione.

L’altro equipaggio in top 10 è stato, nel Nacra17, quello formato da Ruggiero Tita (Fiamme Gialle) e Caterina Banti che hanno concluso ottavi all’esordio insieme, vincendo anche due prove di manche. Un inizio che fa ben sperare per il futuro. Sempre nei Nacra17 hanno chiuso all’undicesimo posto, dopo essere stati decimi tutta la settimana, Erica Ratti (3V) e Francesco Porro, anche loro freschi campioni Italiani.

Uberto Crivelli Visconti ed Umberto Molineris, invece, si sono piazzati 16esimi con qualche rammarico per una settimana di poco vento che non ha agevolato i due acrobati “pesanti” del 49er. Alessio Spadoni, con un paio di parziali nei primi dieci, ha concluso al 18esimo posto, approfittando delle condizioni meteo a lui favorevoli. Ora che è passato alla classe Finn, nonostante i suoi 91 kg, Alessio è infatti ancora un timoniere “leggero”.

Nei Laser, come sempre la classe più numerosa, Marco Benini si è piazzato 22esimo. Dopo una partenza difficile, il nostro atleta è riuscito giorno dopo giorno a recuperare posizioni e ad entrare in top 30. In campo femminile, Maelle Frascari, anche lei non a suo agio con le termiche leggere che hanno caratterizzato questo evento, si è dovuta accontentare del 58esimo posto.