Aniene in evidenza nel Test Event di Aarhus

mercoledì 16 Agosto 2017

Dal 6 al 13 agosto si è svolto ad Aarhus l’Hempel test event delle classi olimpiche di vela. Esattamente tra un anno, la stessa regata, sarà valevole per l’assegnazione dei posti per nazione.

Tra i nostri atleti hanno partecipato i freschi campioni d’Europa del Nacra17, Caterina Marianna Banti con il proprio timoniere Ruggero Tita (Fiamme Gialle), Alessio Spadoni nei Finn e Marco Benini nei Laser. La settimana è stata caratterizzata da condizioni meteo quasi invernali, con giornate di vento teso ed altre molto leggero.

Nei Nacra17 Banti-Tita hanno chiuso quarti ad un punto dal podio, con un po’ di rammarico. Il duo “volante” era partito con il piede giusto, andando subito a piazzarsi in testa nei primi giorni di regata. Purtroppo la rottura della deriva, a metà campionato, li ha costretti al ritiro in una prova e solo grazie all’equipaggio francese hanno poi potuto continuare fino alla fine delle regate.

Nell’ultimo giorno è stata cancellata la Medal Race, poiché il cantiere sta ritirando le nuove derive volanti e ha chiesto che nessuno andasse in acqua con il nuovo kit dotato di foil prima della sostituzione. Una decisione che non ha permesso a Banti e Tita di giocarsi il podio, anche se i due si sono comunque distinti al loro secondo appuntamento internazionale in una flotta estremamente competitiva.

Nei Finn centra la Medal Race e chiude 7° Alessio Spadoni, autore di un’ottima settimana con risultati parziali anche nei top 5. Dopo un’estate passata ad allenarsi sul lago di Garda, il test event di Aarhus era parte della preparazione al Mondiale in programma a settembre sul lago Balaton in Ungheria. “E’ stato un risultato inatteso”, ha dichiarato Alessio, che al primo anno di Finn sta già dimostrando di poter competere con i migliori della classe.

Marco Benini, infine, si è piazzato 21° nella flotta Laser. Autore di alcune buone prove, il nostro portacolori sta migliorando regata dopo regata e i risultati sono in linea con le aspettative di inizio anno. Ora per lui ci saranno ancora allenamenti sul Garda in vista della trasferta, a settembre, in Giappone, sede delle prossime Olimpiadi.