In evidenza / Vela 28 Marzo 2014

Al via il Trofeo SAR

Sono numeri da record quelli che scaldano la vigilia della 45ma edizione del Trofeo SAR Princesa Sofia, la quarta e penultima tappa dell’ISAF Sailing World Cup 2013-2014, il circuito mondiale riservato alle classi olimpiche e paralimpiche, che aprirà ufficialmente i battenti a Palma di Maiorca domani, 29 marzo, per concludersi sabato 5 aprile, con inizio delle regate vere e proprie previsto per lunedì 31 marzo (domenica è in programma la Practice race per tutte le classi).
Numeri impressionanti – circa 1200 velisti in rappresentanza di 60 Nazioni – e un livello tecnico elevatissimo, come raramente si era visto in passato, con tutti i migliori esponenti delle classi olimpiche in acqua nella baia di Palma di Maiorca per conquistare un successo che vale oro, da molti punti di vista.
Due le basi della manifestazioni: da una parte il Club Nàutic S’Arenal, che ospiterà le classi Finn, 470 (maschile e femminile), 49er, 49er FX e 2.4, dall’altra il Club Marítimo San Antonio de la Playa, base per le classi Laser Standard, Laser Radial, RS:X (maschile e femminile) e Nacra 17. Il programma prevede un massimo di 10 prove per tutte le classi (divise tra qualificazioni e final series per le più numerose), ad eccezione dei 49er e dei 49er FX per cui il limite è fissato a 15, con Medal race finali, riservate ai migliori 10 di ogni classe e con punteggio doppio, in programma per sabato 5 aprile.

Il Circolo Canottieri Aniene è presente in 7 delle 10 classi con i seguenti equipaggi: Jacopo Plazzi-Umberto Molineris (49er), Giulia Conti-Francesca Clapcich (49er FX), Francesco Falcetelli-Matteo Bernard, (470 M), Elena Berta-Giulia Paolillo e Roberta Caputo-Alice Sinno (470 F), Francesco Porro-Caterina Marianna Banti, Lorenzo Bressani-Giovanna Micol ,Ferdinando Trambaiolo-Carlotta Gianni David Bondì –Cristina Celli e Francesco Sabatini –Marcella Mamusa(Nacra 17), Michele Paoletti (Finn), Alessio Spadoni(Laser Standard).
Nell’ultima tappa della World Cup Giulia Conti conquistò un prestigioso argento e , nonostante non sia in eccellenti condizioni fisiche a causa dei posteri di una contusione ,può senz’altro fare podio , così come Michele Paoletti nella classe Finn .
Molta attesa per l’esordio ufficiale della coppia BRESSANI – MICOL , equipaggio con un palmares prestigioso quanto eclettico….
Buon vento ragazzi!!!!