A Madrid, Berrettini supera Delbonis: è nei quarti

giovedì 6 Maggio 2021

Non si ferma Matteo Berrettini che aspetta gli Internazionali di Roma. Matteo vola ai quarti del Masters 1000 di Madrid: il giocatore del CC Aniene ha superato l’argentino Federico Delbonis 7-6 6-4 in un’ora e 37 minuti con break decisivo nel decimo game.

Domani, venerdì 7 maggio, Berrettini affronta il cileno Cristian Garin, con l’incontro sul Centrale e non prima delle ore 21. I precedenti dicono 1-1 con il cileno vincitore sul rosso di Monaco di Baviera nella finale 2019.

«È stata una vittoria di testa, il mio avversario ha giocato molto bene e mi ha messo in difficoltà. Domani? Con Garin sarà una bella lotta perché lui è in fiducia e ha appena battuto Medvedev».

Matteo ha cominciato bene al servizio. Nel primo game Delbonis non è riescito neanche a rispondere ma non si è fatto intimorire. Difatti, è cresciuto e nel quarto game, complice un Berrettini che ha smarrito ritmo e profondità, e lo ha costretto ai vantaggi.

L’argentino, pure aggressivo, soprattutto in risposta e Berrettini è calato nelle percentuali di prime e ha offerto due palle break nell’ottavo game che avrebbero permesso a Delbonis di servire per il set. Matteo, alle strette, ha tirato fuori tre servizi vincenti consecutivi e con una palla corta si è tenuto la battuta.

Delbonis è stato capace di tenersi ancora una volta il servizio con un ace per il 5-4. Berrettini ha servito per restare nel set prima di andare al tie break. Delbonis avanti di un minibreak si è portato avanti fino al 4-1, ma con tre vincenti, due al servizio, Berrettini si è riportato in parità e poi 5-4 e servizio. Stavolta Matteo non ha fallito: ha portato a casa un set complicatissimo condito da 18 vincenti e 12 gratuiti.

Nel secondo set Berrettini è partito lanciato, ha tenuto il servizio, ha allungato subito 2-0. Ma l’argentino non si è arreso facilmente. Matteo ha saputo portarsi avanti 5-4 e Delbonis ha servito per restare nel match, ma Berrettini ha centrato il passaggio del turno alla prima occasione chiudendo il secondo parziale 6-4.