News / Sport paralimpici 31 Luglio 2020

Nuoto, Karim Gouda in prima fila

Quest’anno, causa l’emergenza sanitaria, i Campionati italiani di categoria per l’attività paralimpica hanno uno svolgimento su base regionale con classifica che viene assemblata alla fine dei risultati dei vari concentramenti. Il nostro Karim Gouda ha partecipato come ospite al concentramento di Bologna. Tappa intermedia, questa, in vista dell’evento clou del Sette Colli in programma allo Stadio del Nuoto dall’11 al 13 agosto.

È stato un modo importante di ripartire dopo questa situazione che ha lasciato strascichi e non solo sulla programmazione stagionale. Pur in pieno carico di lavoro, Karim non ha voluto risparmiarsi ed ha disputato tutte e quattro le gare a cui poteva partecipare come da regolamento. Nei due giorni scorsi il nostro atleta paralimpico si è cimentato nei 50sl (32”84), 200 misti (3’06”24), 100 farfalla (1’27”70) e nei “suoi” 100 dorso (1’24”34). Nonostante impegni così eterogenei, Karim è stato in grado di stabilire tre nuovi record italiani di categoria (50sl, 200 misti  e 100 farfalla) mentre nei 100 dorso ha fermato il cronometro a pochissimi decimi dal suo record italiano assoluto. Un ottimo viatico per il prossimo appuntamento internazionale in quel di Roma dove, con tutta la squadra dell’Aniene, Alessia Scortechini, Federico Bassani, Simone Ciulli e Riccardo Menciotti, ci sarà la caccia al minimo olimpico, primo step per ottenere il pass per le Paralimpiadi di Tokyo 2020.