News / Vela 13 agosto 2018

Caterina Banti sul tetto del Mondo ad Aarhus

Dopo nove giorni intensi di regate, si sono conclusi i Campionati Mondiali Isaf di vela ad Aarhus in Danimarca, quest’anno valevoli per il primo slot di qualifica per nazioni per le Olimpiadi. Caterina Banti e Ruggero Tita (Fiamme Gialle) si laureano campioni del Mondo, migliorando lo score del 2017 quando avevano ottenuto il titolo europeo e il bronzo iridato.

Sebbene potesse sembrare una formalità, visto che quest’anno hanno vinto tutti gli eventi a cui hanno partecipato, il Mondiale di Aarhus li ha visti scivolare fino alla 13esima posizione, a causa di una squalifica e di una giornata negativa, per poi riprendersi la vetta della classifica prima della Medal Race, che non si è potuta disputare per il poco vento.

Sempre nella classe Nacra ottimo 7° posto finale per Maelle Frascari – in coppia con Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) – al rientro dopo un brutto infortunio che l’ha vista saltare il campionato europeo. 31° posto per la giovane Erica Ratti e Checco Porro: i due si possono ritenere soddisfatti per aver centrato la flotta Gold nella regata più numerosa e di livello dell’anno.

Nella classe Laser, invece, Marco Benini non va oltre il 59° posto su oltre 160 partecipanti. Alessio Spadoni nei Finn chiude 32° un campionato molto equilibrato in cui ha ottenuto i migliori risultati nelle finali, segno che c’è margine di miglioramento. Jacopo Plazzi e Andrea Tesei, infine, si piazzano 30esimi e primi della flotta silver.