News / Tennis 06 Luglio 2019

A Wimbledon un Berrettini da sogno:
Matteo è agli ottavi e trova Federer

Matteo Berrettini si regala gli ottavi a Wimbledon dove affronterà, lunedì, sua maestà Roger Federer, che sull’erba londinese ha primeggiato otto volte. Per avere ragione del coriaceo argentino Diego Schwartzman, superato dopo cinque avvincenti set, è stata necessaria una maratona, o meglio una battaglia, di quasi quattro ore e mezza di gioco. Una bella soddisfazione aver battuto il giocatore di Buenos Aires che a maggio aveva superato Matteo agli Internazionali del Foro Italico agli ottavi.

L’azzurro dell’Aniene ha rivitalizzato i sogni di gloria del nostro tennis. Quest’anno, finalmente, nella seconda settimana del singolare maschile di Wimbledon, terza prova stagionale dello Slam, iniziata lunedì sui campi in erba dell’All England Lawn Tennis Club di Londra, ci sarà un giocatore italiano. E sarà il 23enne romano, numero 20 del mondo e 17 del seeding.

Contro il numero 24 del ranking Atp e del tabellone Berrettini si è superato, annullando tre match-point all’avversario nel corso del quarto set, prima di imporsi al quinto. Matteo ha trionfato con il punteggio di 6-7 (5), 7-6 (2), 4-6, 7-6 (5), 6-3. Per la prima volta nella sua carriera il portacolori del nostro Circolo ha raggiunto gli ottavi di finale in una prova dello Slam. A Parigi, al Roland Garros, quest’anno si era fermato al terzo turno. Adesso c’è Federer, un match da sogno: tra i due non ci sono precedenti.